Il fortino dell’Empoli resiste, Bologna fermato al ‘Dall’Ara’ (0-0)

15

BOLOGNA – Bologna e Empoli non vanno oltre un mesto pareggio a reti bianche al Dall’Ara nonostante l’impietosa differenza di occasioni create dalle due compagini: 20 tiri per i padroni di casa, mentre solo 2 gli squilli da parte degli ospiti. I toscani scongiurano così la 4a sconfitta consecutiva, mentre ai felsinei è mancato ancora una volta lo squillo decisivo.

12I ROSSOBLU NON SANNO PIÙ VINCERE – Donadoni ha provato a cambiare le carte in tavola, riproponendo a centrocampo Nagy al posto di Taider e la manovra ne ha sicuramente giovato, come testimoniano le tantissime occasioni create, ma là davanti il Bologna fatica a concretizzare. Destro e Krejci hanno avuto più di un’occasione per fare male, ma entrambi non stanno attraversando un periodo molto felice dal punto di vista realizzativo, mentre Mounier ancora una volta è sembrato piuttosto avulso dal gioco. A questa squadra manca Verdi, vero motore offensivo dei felsinei nella prima parte di stagione, come probabilmente manca anche un rigore però negato dall’arbitro Guida a metà dela ripresa, ma soprattutto agli uomini di Donadoni a mancare è forse un pizzico di fiducia in più nei propri mezzi. Vincere aiuta a vincere e il Bologna deve ritrovare al più presto una vittoria per ridare spinta a tutto l’ambiente: vincere prima della pausa natalizia potrebbe rilanciare Destro e compagni per la seconda parte di campionato.

14UN PAREGGIO CONQUISTATO PER MARTUSCIELLO – Una partita giocata quasi tutta davanti alla propria porta, respingendo l’assedio degli avversari. Non esattamente la migliore tattica a favore dello spettacolo quella organizzata da Martusciello, ma che alla fine ha portato in dote un punto andando ad interromprere una striscia di sconfitte lunga quasi un mese. Positivo il rientro di Laurini, così come positiva la prova complessiva di tutta la retroguardia dei toscani, sempre molto compatti e attenti a non lasciare spazi agli avversari. Anonima invece la partia di Saponara, Maccarone, autore dell’unico vero squillo empolese, e  Mchedlidze, costretti a sacrificarsi anche in difesa e spesso troppo isolati nelle rare occasioni offensive. L’Empoli ritrova comunque un punto che mantiene la zona retrocessione a due lunghezze di distanze, un buon pareggio da cui ripartire.

Tabellino e pagelle di Bologna-Empoli: 0-0

BOLOGNA (4-3-3): Mirante 6; Torosidis 6,5, Gastaldello 6,5, Maietta 6,5 Masina 6 (7’st Krafth 6); Nagy 6.5, Viviani 6.5, Dzemaili 6.5; Mounier 5 (25’st Di Francesco 6), Destro 5.5, Krejci 6 (37’st Okwonkwo sv).
In panchina: Floccari, Donsah, Sarr, Da Costa, Mbaye, Morleo, Ferrari, Taðder, Oikonomou.
Allenatore: Donadoni 6.

EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski 6.5; Laurini 6,5 (6’st Cosic 6), Bellusci 6,5, Costa 7, Pasqual 6; Krunic 6, Diousse 6, Croce 5.5 (32’st Buchel 5); Saponara 5; Maccarone 5 (11’st Gilardino 6), Mchedlidze 5.
In panchina: Marilungo, Tello, Pereira, Pelagotti, Maiello, Barba, Mauri, Dimarco, Pugliesi.
Allenatore
: Martusciello 5,5.

Arbitro: Guida.
Ammoniti: Costa, Croce, Pasqual, Michelidze (E), Krafth, Dzemaili (B).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *