Clamoroso a Marassi: la Sampdoria piega la Roma 3-2

174954886-c2057696-e39a-4934-8766-3326f06e6a19

Impresa della squadra di Giampaolo che conquistano una grandissima vittoria contro i giallorossi. La Roma, paga l’esclusione di Manolas, mentre in campo il peggiore è De Rossi.

GENOVA – Tre minuti sono bastati ai padroni di casa, per conquistare una vittoria insperata. Una prova di carattere dei blucerchiati, capaci di rimontare la Roma e di conquistare tre punti decisivi. La Roma ha sofferto terribilmente il pressing avversario ed è apparsa stanca ed è stata dominata sotto l’aspetto fisico. La sorprendente assenza di Manolas ha pesato eccome, e Vermaelen non è stato capace di trasmettere sicurezza al reparto difensivo. In ombra Perotti, mentre Dzeko ha segnato il suo quindicesimo goal in campionato raggiungendo Icardi e Higuain, in vetta alla classifica marcatori. Nella Sampdoria brilla, finalmente Praet, autore di un’ottima prestazione, che racchiude anche il goal del momentaneo vantaggio blucerchiato. Sorprende ancora Schick, che si riconferma pedina importante per l’attacco doriano, mentre Muriel mette in perenne difficoltà la retroguardia giallorossa e firma il goal decisivo.

LE FORMAZIONI – Giampaolo opta per un 4-3-1-2 con Praet trequartista e davanti la coppia Quagliarella-Muriel. Spalletti invece, schiera un 3-4-3, con Vermaelen al posto di Manolas e Nainggolan nel tridente insieme a Perotti e Dzeko.

LA PARTITA – La Roma parte fortissimo e dopo cinque minuti è già in vantaggio: tiro di Palmieri, Puggioni risponde e sulla ribattuta è Bruno Peres a portare in vantaggio la formazione capitolina. Sembra già tutto in discesa per i giallorossi, ma la Sampdoria risponde prima con Bruno Fernandes, poi con Praet, che al ventesimo raccoglie l’assist di Muriel e batte Szczesny per il pareggio blucerchiato. Il primo tempo è combattutissimo, soprattutto a centrocampo, ma le squadre non riescono a creare occasioni pericolose e così il primo tempo termina in  pareggio.

sampdoria-roma-de-rossi-e1485706343868

La ripresa è identica al primo tempo, con gli ospiti che sono subito pericolosi con Bruno Peres, che calcia a lato di poco. Al sessantaseiesimo, Palmieri mette un cross invitante, che diventa un assist per Dzeko che batte Puggioni, e riporta in vantaggio la Roma. Gli uomini di Spalletti però, calano vistosamente e la Sampdoria ne approfitta prima pareggiando con Schick, poi andando in vantaggio grazie ad una punizione deviata di Muriel. La Roma prova a reagire con Totti che al novantunesimo impegna Puggioni, poi al novantaquattresimo Dzeko viene atterrato in area: rigore solare, ma l’assistente segnala fuorigioco. Episodio molto dubbio, ma la partita finisce con la Sampdoria che batte la Roma, per 3-2. I giallorossi vedono così la Juve scappare a +4, con i bianconeri che hanno una partita in meno, e quindi l’opportunità di volare a + 7.

2014478-42285047-2560-1440

IL MIGLIORE: MURIEL Luis: Assist e goal per i colombiano, che si dimostra una spina nel fianco della retroguardia giallorossa. Determinante.

IL TABELLINO

SAMPDORIA – ROMA 3-2 (1-1)

Marcatori: 5′ Peres(R), 20′ Praet(S), 66′ Dzeko(R), 71′ Schick(S), 73′ Muriel(S).

Sampdoria (4-3-1-2) Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Regini; Praet (62’ Linetty), Torreira, Barreto; Bruno Fernandes (69’ Schick); Quagliarella, Muriel (84’ Djuricic). Allenatore: Marco Giampaolo

Roma (3-4-3) Szczesny; Rudiger Fazio, Vermaelen (87′ Paredes); Bruno Peres (77’ El Shaarawy), Strootman, De Rossi (78’ Totti), Emerson; Nainggolan, Perotti; Dzeko. Allenatore: Luciano Spalletti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *