Nestorovski si sblocca, tre punti d’oro per il Palermo: Crotone ko

nestorovski2-960x456-1478450650

Il Palermo vince e si regala tre punti utili per continuare a sperare, cade il Crotone, alla vigilia di un trittico di partite terribili che vedranno i rossoblu affrontare prima la Juventus, poi la Roma e infine in trasferta a Bergamo contro l’Atalanta dell’ex Gasperini.

Squadre rimaneggiate, che dalla finestra di mercato escono ridimensionate con il Crotone che ha lasciato partire Palladino, Diego Lopez deve reinventarsi la difesa, visto le assenze di Gonzales e Goldaniga ma la novità più importante riguarda Embalo in un’inedita posizione da esterno alto, Nicola invece sceglie Nalini al posto di Rohden e ancora una volta preferisce Trotta come spalla di Falcinelli.

Gara su ritmi blandi, entrambe le squadre hanno paura di perdere, per vedere la prima azione pericolosa bisogna aspettare il minuto 23, quando Stoian prova a mettere dentro un cross, Posavec si complica la vita con una respinta corta, sulla palla si avventa Nalini che da buona posizione calcia fuori.

Il pericolo sveglia il Palermo e dopo solo quattro minuti i rosanero passano, Embalo, fa ammattire la difesa rossoblu , portandosi tre uomini a spasso in area di rigore, scarico per l’accorrente Nestorovski, che di sinistro (leggermente deviato da Ferrari) batte Cordaz.

Nono gol in stagione per l’attaccante macedone che subito dopo ha l’occasione per il raddoppio, con un tiro di punta sfiora il palo.

Ferrari e compagni accusano il colpo rossoblu alle corde e vicino al KO, ma Cordaz con un grande intervento su Andelkovic tiene in vita i suoi.

La prima frazione si chiude con un Palermo meritatamente in vantaggio.

Nella ripresa, il Crotone prova ad alzare il ritmo, e al 15’ sfiorano il pari con Trotta, errore in disimpegno di Cionek, Falcinelli lotta e recupera palla, serve l’ex attaccante dell’Avellino che manca lo specchio della porta a pochi passi da Posavec.

Nicola adesso ci crede, e inserisce il neo arrivato Kotnik, ma nel giro di un quarto d’ora, Criseting colleziona due gialli, lasciando i suoi in 10, nella fase cruciale dell’incontro.

Il Palermo gestisce e al minuto 37’ Chochev ben servito da Nestorovski, ha la palla del 2-0 ma Cordaz ancora una volta si oppone.

Gli ultimi minuti non regalano emozioni.

Prima vittoria casalinga per i rosanero, che per la prima volta al Barbera non subiscono gol, Crotone spento e svogliato che adesso ripiomba al penultimo posto e Mercoledi allo Scida affronterà la capolista Juventus.

PALERMO – CROTONE 1-0 (1-0)

PALERMO (4-3-3): Posavec; Rispoli, Cionek, Andelkovic (dal 43′ s.t. Sunjic), Pezzella; B. Henrique, Jajalo, Chochev; Embalo, Nestorovski (dal 47′ s.t. Balogh), Trajkovski (dal 30′ s.t. Silva). (Marson, Breza, Vitiello, Gazzi, Aleesami, Diamanti, Morganella, Lo Faso). All. Diego Lopez.

CROTONE (4-3-3): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Barberis, Crisetig, Stoian (dal 39′ s.t. Simy); Nalini (dal 25′ s.t. Capezzi), Trotta (dal 16′ s.t. Kotnik), Falcinelli. (Festa, Viscovo, Dos Santos, Mesbah, Dussenne, Tonev, Acosty, Sampirisi, Suljic). All. Nicola.

ARBITRO: Rocchi di Firenze.

MARCATORE : Nestorovski al 27’ p.t.

NOTE: ammoniti Cionek (P), Rispoli (P), Barberis (C) e Stoian (C) per gioco scorretto, espulso Crisetig al 24′ s.t. per doppia ammonizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *