Pareggio amaro per la Lazio, Suso salva il Milan: 1-1 all’Olimpico

0dc8c7c11b46f1af065898a51f85a416

Stasera si gioca Lazio-Milan valida per la XXIV giornata di campionato di Serie A, nelle ultime tre sfide vige l’equilibrio: una vittoria a testa e un pareggio, con 5 gol subiti e segnati per entrambe le squadre.
All’Olimpico arriva un Milan in crisi di risultati e in piena emergenza infortuni, Montella opta per il 4-3-3 con Vangioni terzino sinistro e la coppia centrale Zapata-Gomez in sostituzione degli infortunati Paletta e Romagnoli, a centrocampo ritrova spazio Poli con Locatelli e Pasalic, tridente d’attacco con Suso, Delofeu e Ocampos.
Anche la Lazio scende in campo con il 4-3-3 delle ultime partite, ma con Strakosha in porta che sostituisce Marchetti infortunato durante il riscaldamento.
Analisi – Nei primi minuti di partita il Milan inizia in attacco conquistando 4 calci d’angolo in 7′, poi i biancocelesti prendono in mano il pallino del gioco e iniziano a costruire azioni offensive soprattutto con verticalizzazioni sulle fasce.

Lazio's Stefan de Vrij (R) and Milan's Lucas Ocampos in action during the Italian Serie A soccer match SS Lazio vs AC Milan at Olimpico stadium in Rome, Italy, 13 February 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MEOAll’11’ Biglia impegna Donnarumma con un gran tiro di controbalzo, al 19′ è Keita a rendersi pericoloso ma il suo tiro è debole.
Al 20′ Felipe Anderson viene pescato in area da Hoedt ma tira addosso al portiere rossonero.
La Lazio in questa fase di partita è più brillante, attacca con continuità e il Milan non riesce a interrompere il possesso palla.
L’unica occasione per la squadra di Montella è il tiro di Ocampos in contropiede dopo un errore di Basta ma Strakosha para senza problemi.
La Lazio continua a spingere e proprio allo scadere del primo tempo Immobile viene abbattuto da Donnarumma e guadagna un calcio di rigore; Biglia si presenta dagli undici metri e porta la Lazio in vantaggio, 1-0 al 46′.
Nella prima parte della ripresa è ancora la squadra di Inzaghi a rendersi pericolosa con numerose ripartenze soprattutto sulla fascia destra con Vangioni che non riesce a tenere Felipe Anderson.

Lazio's Wesley Hoedt (R) and Milan's Gerard Deulofeu in action during the Italian Serie A soccer match SS Lazio vs AC Milan at Olimpico stadium in Rome, Italy, 13 February 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Al 54′ il centrocampista brasiliano della Lazio guida un contropiede 3 contro 3 e tira alto.

Al 62′ il Milan prova a riaffacciarsi in avanti con Abate che crossa per Ocampos ma Strakosha è bravo a uscire in anticipo.

In questa fase della partita la difesa rossonera si stringe molto sugli attacchi della Lazio e lascia molti spazi aperti sulle fasce in cui Keita e Felipe Anderson si rendono pericolosi, i biancocelesti sono bravi a togliere il tempo agli avversari anticipandoli e poi ripartendo in contropiede.

All’80’ Milinkovic-Savic sfiora il gol con un tiro a giro di poco a lato, e due minuti più tardi Donnarumma salva il risultato su un tiro di Immobile.
ee1e7cbfbebf9afdb720a5b109b83068_169_lMa come capita molte volte, il Milan riesce a trovare il gol del pareggio nel momento di maggior difficoltà, con Suso che all’85’ entra in area e dopo aver dribblato in slalom i difensori biancocelesti lascia partire un tiro debole ma piazzato che sin infila nell’angolino: 1-1 all’Olimpico.
La squadra di Montella ora ci crede e continua ad attaccare una Lazio incredula, conquista l’ottavo corner e una punizione ma dopo 4′ di recupero l’arbitro fischia la fine del match, 1-1 tra Lazio e Milan.
La Lazio gioca un buon primo tempo ma spreca troppo nel secondo e si fa raggiungere dal Milan, perdendo l’occasione di superare Inter e Atalanta in classifica; la squadra di Montella si salva nel finale e raccoglie il secondo risultato utile consecutivo dopo 4 sconfitte.

 

 

 

felipe-anderson-lazio-gennaio-2017MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN: Felipe Anderson: nonostante non abbia segnato è stato l’uomo più pericoloso della Lazio, ha messo in difficoltà il Milan con le sue ripartenze sulla fascia e partecipa a tutte le azioni offensive della squadra.

 

 

 

 

Tabellino

LAZIO – MILAN 1-1

 

LAZIO (4-3-3): Strakosha, Basta, de Vrij, Hoedt, Radu (87′ Patric); Parolo, Biglia, Milinkovic; Felipe Anderson (87′ Lombardi), Immobile, Keita (65′ Lulic).

A disp. Vargic, Wallace, Bastos, Lukaku, Murgia, Crecco, Djordjevic, Tounkara.

All. Inzaghi

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate, Zapata, Gomez, Vangioni; Poli (78′ Fernandez), Locatelli (53′ Sosa), Pasalic; Suso, Deulofeu, Ocampos (63′ Lapadula).

A disp. Storari, Plizzari, Zucchetti, El Hilali, Honda, Bertolacci, Bacca.

All. Montella.

Arbitro: Damato.

Ammoniti: Vangioni, Mati Fernandez, Milinkovic-Savic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *