Samsung Gear Volley Cup, diciannovesima giornata: Conegliano scappa, Novara e Bergamo tengono il passo. Colpaccio di Modena a Casalmaggiore

Il primo posto in campionato è saldamente nelle mani di Conegliano, le campionesse d’Italia in carica dominano Montichiari ed incrementano il vantaggio su Casalmaggiore costretta a cedere il passo contro una Modena in decisa ripresa. Novara ne approfitta per affiancare le campionesse d’Europa in carica, vince anche Bergamo che resta a sole due lunghezze dal momentaneo secondo posto. Scandicci vince a fatica sul campo di Bolzano, Firenze domina Busto Arsizio.

19 liu jo modena
Modena festeggia per la bella vittoria sul campo di Casalmaggiore

CORSARA – La Liu Jo Nordmeccanica Modena espugna in quattro set il campo della Pomì Casalmaggiore, in un match dove vengono rispecchiati le attuali condizioni delle due squadre, le emiliane in crescita e le lombarde in leggero calo. Le rosa scendono in campo con il consueto starting six formato da LloydFabris, BosettiTirozzi, GibbemayerStevanovic e Sirressi libero, Modena risponde con FerrettiBrakocevic, MarconOzsoy, BelienGarzaro (che sostituisce Heyrman), Leonardi libero.

Il primo set è un monologo delle padrone di casa che prendono da subito un buon margine di vantaggio con i muri e le fast di Stevanovic a cui provano a rispondere Belien e Garzaro, ma a fare la differenza, in un set dove entrambe le squadre attaccano con percentuali molto basse (23% a 22%), sono i 4 ace a 0 ed i 5 muri a 1.

Nel secondo set cambia l’inerzia del match, le ospiti trovano in Brakocevic il terminale offensivo di riferimento e quando entra in partita anche Ozsoy Casalmaggiore fatica a tenere il ritmo.

All’inizio del terzo set Fabris è costretta ad abbandonare il campo e viene rilevata da una positiva Turlea. Il parziale è giocato punto a punto con vantaggi minimi per l’una e per l’altra squadra. Sul 22-20 il muro di Tirozzi su Ozsoy sembra indirizzare il set per le casalesi, ma Bianchini e C.Bosetti, subentrate per Modena, ricuciono lo strappo. L.Bosetti risponde alla sorella, poi due mani out consecutivi, uno di C.Bosetti ed uno di Bianchini permettono alle bianconere di portarsi al set point. Lo annulla Valeriano con l’errore al servizio e la Pomì ne approfitta con Tirozzi in lungolinea per passare sul 25-24, Belien annulla con un pallonetto, si susseguono un paio di errori, poi il capitano delle rosa piazza il 29-28, ma la seconda linea di Bianchini, un errore di L.Bosetti e l’attacco di Ozsoy regalano il set a Modena.

Nel quarto set Modena parte meglio grazie ai numerosi errori di Casalmaggiore, poi Bianchini comincia a passare con costanza e si concretizza l’8-12, le risponde L.Bosetti che con tre punti quasi consecutivi tiene a in scia le sue sul 12-14. Qualche errore di Modena ed il primo tempo di Gibbemayer riportano in vantaggio la Pomì sul 18-17. Stevanovic e Tirozzi allungano per il +3 sul 21-18, in questo momento si scatena Garzaro a segno con un primo tempo e due muri riporta Modena avanti sul 21-22, Tirozzi impatta, ma ancora Garzaro fa la voce grossa, sono poi Bianchini da posto due ed un mani out di C.Bosetti a consegnare i tre punti a Modena.

Alle padrone di casa non basta la convincente prova di Stevanovic 16 punti (5 muri), tra le ospiti decisive Garzaro con 15 conclusioni (86% e 3 muri) e Bianchini 12 dalla panchina.

19 imoco
Conegliano brinda per la quattrordicesima vittoria consecutiva

QUATTORDICI – Non si ferma più l’Imoco Conegliano che conquista il quattordicesimo successo consecutivo domando la penultima della classe Metalleghe Montichiari. Le campionesse d’Italia, saldamente al comando della classifica, dominano i primi due set, poi nel terzo sono costrette ad inseguire e recuperare anche quattro punti di svantaggio sul 12-16, ma una volta effettuato l’aggancio chiudono il set ai vantaggi. Ottima prova di Ortolani miglior giocatrice dell’incontro con 20 punti ed il 53% offensivo, positive le prove del duo americano RobinsonFawcett rispettivamente a quota 14 e 13. Tra le ospiti non bastano le 18 conclusioni di Malagurski.

SALVEZZA – Il Bisonte Firenze supera per la seconda volta in stagione l’Unet Yamamay Busto Arsizio e conquista la matematica salvezza. Le toscane potranno ora cercare il miglior piazzamento in campionato in vista dei play-off, mentre per le bustocche è una brutta battuta d’arresto in un momento del campionato positivo. Le lombarde restano in partita soltanto in avvio di gara, poi Firenze dilaga grazie al 41% in attacco contro il 28% delle ospiti. Ottime prove per Sorokaite a segno 19 volte (49%), Enright con 15 e Calloni con 11 (5 a muro). A Busto Arsizio non bastano i 14 di Martinez.

AGGANCIO – L’Igor Gorgonzola Novara supera per 3-0 la Saugella Monza e aggancia il secondo posto di Casalmaggiore (che giovedì sarà impegnata nel recupero contro Firenze). Le piemontesi dopo il difficile inizio di primo set prendono in meno le redini del match e non concedono niente alle ospiti. Anche in questo caso decisiva la maggiore efficacia dell’attacco delle padrone di casa (41% a 29%). Per Novara ci sono 15 punti di Plak e 13 di Barun. Tra le ospiti nessuna in doppia cifra.

SCANDICCI ESULTA SUDTIROL BOLZANO - SAVINO DEL BENE SCANDICCI PALLAVOLO CAMPIONATO ITALIANO VOLLEY SERIE A1-F 2016-2017 BOLZANO 26-02-2017 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF
Scandicci vince al tie-break sul campo di Bolzano

EQUILIBRIO – Partita dai due volti quella che si è aggiudicata al tie-break la Savino Del Bene Scandicci sul campo del Sudtirol Bolzano. Le toscane di Beltrami hanno dominato i primi due set e si sono trovate avanti per 17-21 nel terzo e per 18-21 nel quarto, ma nei finali di questi due parziali le alto atesine sono riuscite a disputare le loro migliori azioni, portandosi a casa un punto chiave in vista del play-off. Nel quinto le toscane hanno messo in mostra il loro maggior talento e hanno chiuso la pratica per 9-15. I numeri sono abbastanza in equilibrio con Scandicci che ha attaccato meglio (46%-36%) e murato di più (15-9) mentre Bolzano ha ricevuto meglio (41%-35%) e servito meglio (6 ace a 3). Tra le padrone di casa ottima prova di Bartsch a segno 18 volte con il 52% offensivo e Bauer 13 punti (4 muri). Tra le ospiti miglior gara della stagione di Havlikova con 26 punti (49% e 5 muri), decisive anche Meijners con 19 e Adenizia con 16 (55% e 4 muri).

Soffre quattro set la Foppapedretti Bergamo per avere ragione del fanalino di coda Club Italia. Le orobiche si portano avanti 1-0 e 21-18 prima di subire il ritorno delle giovani azzurre che vincono il secondo ai vantaggi e si portano avanti 16-11 nel terzo. Il finale equilibrato questa volta premia Bergamo e nel quarto le ospiti conducono con tranquillità, conquistando tre punti che la tengono vicina al secondo posto. Ancora una super prova di Egonu, miglior giocatrice di giornata con 36 punti, non basta per l’impresa, in evidenza anche Enweonwu con 16 conclusioni vincenti. Tra le ospiti tutte e cinque le attaccanti in doppia cifra con Sylla a risultare la migliore a quota 23 (54% offensivo) ben coadiuvata da Partenio a quota 16.

Risultati 19^ giornata:

Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Nordmeccanica Modena 1-3 (25-15 18-25 29-31 22-25)

Imoco Volley Conegliano – Metalleghe Montichiari 3-0 (25-18 25-17 26-24)

Igor Gorgonzola Novara – Saugella Team Monza 3-0 (25-22 25-19 25-19)

Sudtirol Bolzano – Savino del Bene Scandicci 2-3 (14-25 17-25 25-23 25-21 9-15)

Club Italia – Foppapedretti Bergamo 1-3 (20-25 27-25 25-27 21-25)

Il Bisonte Firenze – Unet Yamamay Busto Arsizio 3-0 (25-23 25-16 25-14)

Classifica: Conegliano 49, Casalmaggiore 39*, Novara 39, Bergamo 37, Scandicci 31, Busto Arsizio 28, Modena 27, Bolzano 25, Firenze 23*, Monza 17, Montichiari 14, Club Italia 10.

* = una partita in meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *