Cagliari corsaro a Crotone: 2-1, Joao Pedro e Borriello rimontano Stoian

Cagliari's Marco Borriello (L) jubilates with his teammate Nicola Murru (R) after scoring the goal during Italian Serie A soccer match FC Crotone vs Cagliari Calcio at Ezio Scida stadium in Crotone, Italy, 26 February 2017. ANSA/ALBANO ANGILLETTA
Cagliari's Marco Borriello (L) jubilates with his teammate Nicola Murru (R) after scoring the goal during Italian Serie A soccer match FC Crotone vs Cagliari Calcio at Ezio Scida stadium in Crotone, Italy, 26 February 2017. ANSA/ALBANO ANGILLETTA

Quinta sconfitta consecutiva per il Crotone che vede praticamente tramontata l’idea di una miracolosa salvezza. Il Cagliari ringrazia e con il minimo sforzo riesce ad ottenere tre punti che danno continuità al pareggio di Genova con la Sampdoria e di fatto si stacca definitivamente dalle zone basse della classifica.

Nicola torna al 4-4-2 riproponendo Acosty titolare sulla destra e preferendo Trotta a Tonev e Simy nell’affiancare Falcinelli davanti, in difesa al posto di Ferrari squalificato gioca Claiton con Ceccherini centrali e Rosi con Martelle sulle corsie laterali. I sardi si schierano con il 4-2-3-1 già adottato nella precedente gara con Isla, Joao Pedro e Ionita dietro a Sau. Avvio di gara a favore degli squali che mettono in seria difficoltà la retroguardia cagliaritana: arriva infatti al 10’ il vantaggio crotonese con Stoian che riceve un passaggio in profondità di Trotta ed effettua un gran diagonale con il sinistro. Cagliari che sta sulle gambe, molte palle in uscita sbagliate di Dessena e Barella innescano potenziali contropiedi non sfruttati pienamente dai pitagorici. Nel momento migliore del Crotone doccia fredda per i tifosi dello Scida: al 32’ un innocuo cross in area viene incredibilmente svirgolato da Claiton che lascia la palla a Joao Pedro, il quale da pochi passi non può che siglare 1-1.

Stoian Crotone

Nella ripresa il solito Crotone volenteroso ma troppo confusionario nella manovra offensiva, Nicola cerca nei cambi (molto contestati dallo stadio) la carta vincente ma il Jolly lo pesca Rastelli: al 69’ Borriello, entrato da 15 minuti, in area di rigore disorienta con una finta Claiton e piazza un sinistro chirurgico alle spalle di Cordaz. Gli squali collezionano una serie di calci d’angolo ma non riescono mai ad impegnare severamente Gabriel. Dopo questa ennesima sconfitta il Crotone perde forse l’ultimo treno per la salvezza rimanendo ancora a 13 punti a 9 lunghezze dall’Empoli, il Cagliari invece si porta a 31 punti superando Sassuolo ed Udinese.

CROTONE – CAGLIARI 1-2 (1-0)

Crotone (4-4-2): Cordaz; Rosi; Ceccherini, Claiton, Martella; Acosty (15′ st Nalini); Barberis, Crisetig, Stoian (39′ st Rohden); Falcinelli, Trotta (23′ st Simy). A disp.: Festa, Viscovo, Mesbah, Sampirisi, Dussenne, Capezzi, Kotnik, Suljic, Borello. All.: Nicola

Cagliari (4-4-1-1): Gabriel; Padoin (9′ st Borriello), Pisacane, Bruno Alves, Murru; Isla, Dessena (22′ st Di Gennaro), Barella, Ionita; João Pedro; Sau (31′ st Capuano). A disp.: Crosta, Rafael, Miangue, Salamon, Deiola, Ibarbo. All.: Rastelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *