Semifinali di Coppa Italia tra le polemiche: Juventus vince in rimonta 3-1 contro il Napoli e la Lazio batte 2-0 la Roma

coppa italia

L’andata delle due semifinali di Coppa Italia ha già dato i primi verdetti: il Napoli viene battuto in rimonta allo Juventus Stadium con due rigori molto dubbi fischiati da Valeri e le conseguenti polemiche che hanno toccato anche la società, e la Lazio vince 2-0 il derby romano con una grande prova di forza.

JUVENTUS – NAPOLI 3-1

Nei primi minuti le due squadre si studiano senza creare molte occasioni da gol, al 36′ Callejon porta in vantaggio i suoi sbucando alle spalle dei difensori avversari e battendo Neto con un piatto destro su assist di Insigne.

La Juventus prova a reagire e si rende pericolosa con Mandzukic e Lichtsteiner ma Reina è bravo a dire di no con due parate miracolose.

122457982-6fa8e891-6507-4ed3-b6a8-b7b4cef5865dNella ripresa Allegri prova a scuotere i suoi e inserisce Cuadrado al posto di Lichtsteiner, e proprio il centrocampista colombiano sarà protagonista in positivo per i suoi.

Intanto Koulibaly al 46′ fa cadere Dybala in area, lo stesso attaccante argentino si presenta dagli undici metri e non sbaglia spiazzando Reina per il gol del pareggio.

Il portiere del Napoli non è impeccabile quando al 64′ esce a vuoto su cross dalla sinistra di Cuadrado, la palla giunge così a Higuain che infila in rete il gol del vantaggio con un destro al volo: 2-1 per i padroni di casa e risultato ribaltato.

dc2b072255fc79fca1a0dc792417c62e-kjFB-UjFTEutfIvIm9Ci-1024x576@LaStampa.itIl Napoli perde un po’ di fiducia e al 69′ incassa il terzo gol della Juventus: Reina esce a valanga su Cuadrado, per Valeri è calcio di rigore.

Dal dischetto si presenta ancora una volta Dybala che non sbaglia e segna il 3-1, tra le proteste generali sia per il rigore concesso sia per il presunto negato pochi secondi prima per un fallo su Albiol in area avversaria (la scena ricorda per molti tifosi nerazzurri l’azione della partita Juventus-Inter della stagione 1997/1998 con il fallo su Ronaldo non sanzionato e la successiva ripartenza che portò al rigore per i padroni di casa).

La Juventus vince in rimonta l’andata della semifinale di Coppa Italia non con poche polemiche, mentre per il Napoli si conferma la maledizione della Stadium.

 

LAZIO – ROMA 2-0

Per la prima volta dopo 4 anni torna il derby di Roma in notturna, partita tanto bella quanto delicata.

La partita inizia in sordina con le due squadre avare di occasioni da gol e non abbastanza precise; al 30′ però la Lazio riesce a trovare il vantaggio grazie ad una bella azione corale finalizzata da Milinkovic-Savic su assist di Felipe Anderson.

Immobile.Lazio.Roma.2016.17.750x450Nel primo tempo la Roma tiene in mano il pallino del gioco ma è la Lazio a giocare meglio nonostante le assenze di Radu e Lulic, mentre la squadra di Spalletti sembra solo un pallido ricordo di quella che ha battuto l’Inter a San Siro soltanto 5 giorni fa.

Nel secondo tempo al gran tiro a fil di palo di Parolo risponde il palo esterno colpito da Salah; l’ingresso di Perotti ed El Sharaawy non incide molto sul potenziale di attacco e la Lazio continua a gestire il risultato senza subire grossi pericoli.

Al 70′ Manolas è bravo a salvare sul nuovo entrato Keita, ma 8′ dopo si fa saltare dallo stesso attaccante senegalese che entra in area e offre a Immobile la palla del 2-0.

La partita finisce così con la vittoria della Lazio per 2-0, i giallorossi non sono mai riusciti a entrare in partita e perdono la seconda partita delle ultime tre in tutte le competizioni mentre la squadra di Inzaghi può considerarsi soddisfatta e con già un piede in finale di Coppa Italia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *