Il Bologna torna a far sorridere il ‘Dall’Ara’, poker al Chievo

170953152-0c07206e-6dc0-45e2-b7ec-c7f31e86e013

BOLOGNA – Il Bologna sfata il tabù Dall’Ara e torna a vincere davanti ai propri tifosi dopo 4 sconfitte consecutive. Bravi gli uomini di Maran a sbloccare il match, poi rossoblu a valanga con un Poker in rimonta nel segno di Demaili, Verdi e Di Francesco.

155613174-03eac814-0473-4dc7-a592-9e42941f3e19QUESTIONE DI FIDUCIA – Una stagione al di sotto delle aspettative quella vissuta fino a questo momento dai rossoblu, ma la rimonta ai danni del Chievo dimostra una volta di più la bontà dell’organico, quando gli uomini di Donadoni giocano con fiducia nei propri mezzi. Dzemaili, autore di una doppietta, si è confermato ancora una volta l’uomo chiave di questa stagione e una sua eventuale partenza a fine stagione lascerebbe un vuoto difficilmente colmabile in mezzo al campo. Da incorniciare la prestazione del subentrato Di Francesco, ottima intuizione di Donadoni, capace da solo di dare una scossa decisiva alla squadra, trovando persino la soddisfazione del gol. Da evidenziare anche il ritorno al gol di Verdi, fresco convocato in nazionale dal ct Ventura:  dopo un inizio di campionato da fenomeno, l’ex Carpi aveva bisogno di sbloccarsi e ritrovare fiducia nei propri mezzi per riprendere un cammino bruscamente interrotto dall’infortunio.

155613439-865f7d3c-3265-4162-8ee9-acf402ded085UN SOLO TEMPO IN CAMPO  È durata circa un’ora la partita degli uomini di Maran, bravi a trovare la via del gol con Castro, ma spariti con il passare dei minuti nonostante gli inserimenti di Izco, De Guzman e Kiyine. I clivensi, orfani di Meggiorini, non sono stati capaci di arginare gli avversari dopo la rete del vantaggio e, una volta subito il gol del pareggio, non sono più riusciti ad impensierire Da Costa, se non con qualche temerario tiro dalla distanza. Buona prova dell’ex di turno Radovanovic, bravo a vincere il confronto con l’avversario diretto Pulgar in entrambe le fasi di gioco. Sconfitta che non toglierà il sonno ai tifosi gialloblu, ma che ha permesso al Bologna di portarsi a -4 dai clivensi, fermi a 2 lunghezze dal decimo posto occupato dal Torino.

Tabellino e pagelle di Bologna-Chievo 4-1 (dopo primo tempo 0-1)

MARCATORI: pt 40′ Castro; st 16′ Verdi, 27′ e 46′ Dzemaili, 48′ Di Francesco

BOLOGNA (3-5-2): Da Costa 6; Gastaldello 6, Maietta 6.5, Helander 6; Kraft 5 (15′ st Di Francesco 7), Pulgar 6, Nagy 6.5, Dzemaili 7.5, Krejci 7; Verdi 8, Destro 4.5 (24′ st Petkovic 6.5).
Allenatore: Donadoni 7.

CHIEVO (4-3-3): Sorrentino 6; Frey 5 (38′ st Kiyine 6), Spolli 5.5, Cesar 5, Cacciatore 6; Castro 6.5, Radovanovic 6, Hetemaj 5; Birsa 5; Pellissier 5 (25′ st Izco 5.5), Inglese 5.
Allenatore: Maran 5.

ARBITRO: Rosario Abisso

NOTE: ammoniti Pulgar, Maietta; Hetemaj, Cesar.

SQUADRE
PUNTI
  9 Sampdoria 41
  10 Torino 40
  11 Chievoverona 38
  12 Bologna 34
  13 Udinese 33
  14 Cagliari 32
  15 Sassuolo 31
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.