Pensieri sul Toro dopo l’Inter: finalmente il carattere?

Sasha Mihajlovic, allenatore del Torino (Immagine Mamefeed)

TORINO – Dopo l’emozionante pareggio contro l’Inter, Il Toro osserva un turno di riposo assieme a tutta la Serie A, godendosi i suoi convocati in Nazionale (Belotti e Zappacosta in quella maggiore, Barreca e Benassi nell’under 21); i ragazzi di Mihajlovic sono decimi in classifica a 40 punti, due sopra il Chievo ed uno sotto la Sampdoria.

IL BORSINO GRANATA: CHI SALE – Dopo molte prove di poco carattere, il Toro di sabato ha dato qualche soddisfazione in più ai suoi tifosi; fermare l’Inter di questi tempi è sempre difficile, ed i granata hanno avuto anche la forza di risalire la china dopo lo 0-1. Passando ai singoli, sicuramente salgono le quotazioni di Acquah; il ghanese fa forse la migliore prestazione da quando è a Torino, trova un gran gol e mette fiato e muscoli a favore della causa granata. Un giocatore ritrovato? Presto per dirlo, ma è comunque un bel segnale per Mihajlovic. Segnali positivi anche da Baselli, che finalmente ritrova il gol e convince nel gioco. In quanto a Maxi Lopez e Belotti, questa volta mancano l’appuntamento con il gol ma tutti e due danno incidono sempre, inquietando le difese avversarie.

IL BORSINO GRANATA: CHI SCENDE – Riguardo alle note dolenti, la difesa è un po’ ballerina come sempre. Questa volta, però, la colpa è soprattutto di Hart; se il nazionale inglese ha tolto spesso le castagne dal fuoco, questa volta ha fatto e disfatto: due grandi parate, ma anche due gravi errori cha hanno dato il via libera a Khondogbia e Candreva. Ancora incolore infine la prova di Ljajic; il serbo è da sempre un giocatore discontinuo, e quest’anno non sembra fare eccezione. Andare stizzito negli spogliatoi dopo il cambio, poi, non aiuta nessuno…

IL RESTO DEL TORO: IL PUNTO SULLE SQUADRE GIOVANILI – La Primavera è impegnata al Torneo di Viareggio, dove è approdata ai quarti di finale; domani la sfida contro l’Atalanta. Se per loro è un periodo magico (cinque vittorie consecutive), per i Berretti è un momento molto delicato: con la Giana Erminio arriva un’altra brutta sconfitta per 3-0. I granata restano terzi, ma il secondo posto adesso dista addirittura 18 punti. L’Under 16 invece vince e convince: 0-1 contro la Pro Vercelli e Juve raggiunta al terzo posto. Perdono invece i ragazzi dell’Under 15, anche loro contro la Pro Vercelli: è un 1-0 che brucia ancor di più perchè costa ai granata la possibilità, almeno matematica, di raggiungere i play off (adesso sono settimi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *