Samsung Gear Volley Cup, Play-off Quarti di Finale: Casalmaggiore e Modena chiudono il cerchio! Dal 25 in campo per le semifinali

Sono la Pomì Casalmaggiore e la Liu Jo Nordmeccanica Modena le ultime due formazioni a raggiungere le semifinali del massimo campionato di pallavolo femminile. Lombarde ed emiliane si vanno ad aggiungere a Conegliano e Novara che martedì avevano staccato il pass. Da martedì 25 si torna in campo per le semifinali.

GIBBEMEYER LAUREN POMI CASALMAGGIORE - UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO QUARTI PLAYOFF SCUDETTO GARA 2 VOLLEY CAMPIONATO ITALIANO PALLAVOLO SERIE A1-F 2016-2017 CREMONA 19-04-2017 FOTO FILIPPO RUBIN
Lauren Gibbemayer supera il muro di Busto. La centrale americana di Casalmaggiore decisiva per il successo della Pomì in gara 3

TRASFERTA – Al termine di una serie spettacolare e caratterizzata da tre vittorie esterne è una caparbia Liu Jo Nordemccanica Modena a staccare il pass per le semifinali ai danni della Foppapedretti Bergamo. Le ragazze di Gaspari, che tra campionato e gara 1 avevano perso tre partite su tre contro le orobiche, riescono nell’impresa di espugnare per due volte consecutive il Pala Norda e raggiungere la seconda semifinale scudetto consecutiva. In gara 3 le ospiti si aggiudicano agevolmente primo e quarto set, il secondo ed il terzo sono più equilibrati e vengono vinti in volata da Bergamo. Si arriva quindi ad uno spettacolare quinto set con numerosi capovolgimenti di fronte e match point per entrambe le squadre, quello decisivo è per Modena trascinato ancora una volta da Jovana Brakocevic a segno per 26 volte (46%) e da una sempre più determinante Caterina Bosetti 22 punti (43% e 4 muri), molto bene anche Laura Heyrman a referto con 17 punti. Per le padrone di casa non è bastata una super Martina Guiggi da 19 punti (46% e 6 muri) ed i 15 a testa di Partenio e Sylla.

24 P04_Modena
La Liu Jo Nordmeccanica Modena espugna due volte il Pala Norda di Bergamo e raggiunge le semifinali scudetto.

RISCATTO – Dopo l’equilibrato tie-break di gara 1 si chiude con due 3-0 la serie tra Pomì Casalmaggiore e Unet Yamamay Busto Arsizio. Le campionesse d’Europa si vendicano dell’eliminazione subita in Coppa Cev e ritrovano la semifinale scudetto a distanza di due anni. In gara 2 dominio bustocco, l’Unet, in campo senza Martinez, è costretta a rincorrere per tutto il primo set sino al 21-17, da questo momento ritrova coraggio, si aggiudica in volata il set e conduce agevolmente in porto i restanti due parziali. Decisive le prove di Anthi Vasilanthonaki a segno per 17 volte (47%) e Federica Stufi 13 punti (10 su 13 offensivo e 3 muri), per Casalmaggiore (priva di Lloyd e con Fabris in campo per pochissimi punti) solo Lauren Gibbemayer in doppia cifra a quota 10.

In gara 3 la situazione si ribalta (ancora tante le assenze, oltre Lloyd e Fabris, entrata solo per pochi scambi, anche Busto ha dovuto fare a meno di Signorile per tutto il match e di Diouf, in campo solo nel primo set), la Pomì parte con il piede sull’acceleratore, subisce il ritorno di Busto in un secondo set punto a punto, ma riesce ad uscire bene dalla partita chiudendo in crescendo. Prova corale per le rosa di Caprara con tre giocatrici a quota 13: Lauren Gibbemayer (60% e 4 muri), Anastasia Guerra e Carmen Turlea. A Busto non è bastata una positiva Anthi Vasilantonaki da 15 punti.

CHAMPIONS – Il campionato si ferma nuovamente, seppur per pochi giorni, a causa del super week-end di Treviso dedicato alle Final Four di Champions League. In campo nelle semifinali l’Imoco Conegliano che sfiderà la Dinamo Mosca e nell’altra sfida Eczacibasi Istanbul e Vakifbank Istanbul nel derby turco. Il campionato italiano torna quindi a partire da martedì 25 con in campo Novara-Casalmaggiore e mercoledì 26 per il match tra Modena-Conegliano.

Gara 2 19/03/2017:

Pomì Casalmaggiore (2°) – Unet Yamamay Busto Arsizio (7°) 0-3 (24-26 22-25 20-25)

Gara 3 19/03/2017:

Foppapedretti Bergamo (4°) – Liu Jo Nordmeccanica Modena (5°) 2-3 (16-25 25-22 25-23 17-25 23-25)

Gara 3 20/03/2017:

Pomì Casalmaggiore (2°) – Unet Yamamay Busto Arsizio (7°) 3-0 (25-22 27-25 25-19)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *