Samsung Gear Volley Cup, semifinali: Novara e Modena compiono l’impresa anche in trasferta eliminando Casalmaggiore e Conegliano. Da lunedì si sfideranno nella finale per lo scudetto

L'esultanza della Liu Jo Nordmeccanica Modena, sorpresa di questo campionato

Sarà Igor Gorgonzola Novara-Liu Jo Nordmeccanica Modena la finale scudetto della Samsung Gear Volley Cup. La formazione novarese regola con un doppio 3-1 la Pomì Casalmaggiore, mentre le modenesi estromettono le campionesse in carica dell’Imoco Volley Conegliano con due grandissime rimonte portate a termine al tie break. Da lunedì partirà la serie al meglio delle cinque partite, con Novara che potrà giocare l’eventuale bella al Pala Igor.

RIMONTE – Una grandissima Liu Jo Nordmeccanica Modena compie una doppia impresa contro l’Imoco Volley Conegliano, rimontando per ben due volte in tre giorni uno svantaggio di due set. In gara 1 al Pala Panini, dopo i primi due parziali conquistati dalle venete, ci pensa Marika Bianchini (19 punti in tre set!) a regalare la rimonta alla squadra di Gaspari, che spinta dal proprio pubblico domina quarto e quinto parziale (25-16, 15-5). In gara 2 al Pala Verde Conegliano ci riprova con Malinov in regia al posto di Skorupa, ma dal terzo set sono di nuovo le modenesi che emergono con grinta e cuore. Conegliano paga le troppe partite ravvicinate (6 gare in 11 giorni fra quarti play off e final four di Champions League), mentre con entusiasmo Modena si riprende una finale scudetto che mancava da 17 anni con una super Laura Heyrman (28 punti con 8 muri).

KATARINA BARUN POMI CASALMAGGIORE - IGOR GORGONZOLA NOVARA CAMPIONATO SERIE A1-F 2014-2015  CREMONA 05-05-2015 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF
Katarina Barun, miglior realizzatrice di questi play off scudetto

DOPPIO 3-1L’Igor Gorgonzola Novara vendica la sconfitta di due anni fa in finale con la Pomì Casalmaggiore, arrivando all’ultimo atto del campionato che mancava proprio dal 2015. Sempre più trascinata dalle bordate di Katarina Barun (25 e 27 punti nelle due gare di semifinale), la formazione di Marco Fenoglio sta crescendo partita dopo partita. Dopo il passo falso in gara 1 dei quarti con Scandicci, le novaresi non hanno più sbagliato un colpo, superando le stesse toscane e le cremonesi di Caprara. Conquistata la prima partita con Casalmaggiore al Pala Igor, le novaresi sono riuscite a ripetersi anche al Pala Pomì, dimostrando di avere tutte le carte in regola per centrare il primo scudetto della propria storia. Vinti i primi due set in gara 2, le piemontesi hanno subito la reazione delle lombarde, ma nel quarto parziale sono ritornate spietate grazie alla potenza di Celeste Plak (16 punti), coadiuvata dal rientro graduato di Francesca Piccinini (10 punti), ormai ristabilita dall’infortunio agli addominali.

 

Risultati semifinali:

GARA 1:

Liu Jo Modena Nordmeccanica – Imoco Volley Conegliano 3-2 (19-25, 22-25; 25-22; 25-16; 15-5)

Igor Gorgonzola Novara – Pomì Casalmaggiore 3-1 (25-22; 25-18; 21-25; 25-20)

GARA 2:

Imoco Volley Conegliano – Liu Jo Nordmeccanica Modena 2-3 (27-25; 25-18; 16-25; 19-25; 11-15)

Pomì Casalmaggiore – Igor Gorgonzola Novara 1-3 (15-25; 20-25; 28-26; 20-25)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *