Samsung Gear Volley Cup, Play-off Finale Gara 3: Al Pala Terdoppio Novara vince ancora e si porta avanti nella serie Finale. Giovedì sera si torna in campo a Modena

Katarina Barun supera il muro di Modena, l'opposta croata ancora decisiva per il successo di Novara in gara 3

L’Igor Gorgonzola Novara non fallisce il doppio appuntamento casalingo e vince anche gara 3, stavolta in rimonta, dopo aver perso il primo set ai vantaggi. Modena lotta alla pari nei primi tre parziali ed ha un calo nel quarto, chiuso comunque in crescendo. Giovedì sera il Pala Panini ospiterà gara 4!

STARTING SIX – I due allenatori mandano ancora in campo i soliti sestetti, per Fenoglio: DijkemaBarun, PiccininiPlak, BonifacioChirichella e Sansonna; per Gaspari FerrettiBrakocevic, BosettiOzsoy, BelienHeyrman e Leonardi.

UP and DOWN – Parte forte Novara subito avanti 6-2 con due muri di Barun. Modena è però pronta a reagire e con Heyrman accorcia. Sull’8-8 nuovo tentativo di fuga per l’Igor con i due ace di Plak che propiziano il 12-8. Break e contro break con Brakocevic ed Ozsoy che accorciano sul 12-11 e Chiricella, Piccinini e Barun che ridanno ossigeno alle piemontesi per il 17-13. Sul 21-16 entra Bianchini al servizio che mette in difficoltà la ricezione avversaria, Novara comincia a sbagliare ed arriva il sorpasso sul 21-22. Bonifacio mura Bosetti per il pareggio, Piccinini regala il set point alle ospiti ma è brava a riscattarsi per il 24-24. Brakocevic è calda e va ancora a segno, è poi Heyrman a mettere il sigillo sulla buona ricostruzione delle modenesi.

27 PO1_Modena
L’esultanza di Ozsoy e Modena per la conquista del primo set

Il secondo set si sviluppa sulla falsa riga del primo, con Piccinini e Chirichella molto attive in attacco per l’8-4. Novara mantiene un buon vantaggio sino al 16-11, poi è Ozsoy ad accorciare le distanze per il 17-14. Gli allenatori operano alcuni cambi, Fenoglio getta nella mischia Pietersen al posto di Plak ed Alberti per Bonifacio, mentre Gaspari sostituisce Bosetti con Marcon. Le piemontesi restano avanti fino al 21-18, quando Modena prova la rimonta, l’ace di Brakocevic ed i muri su Piccinini e Chirichella riaprono il parziale sul 22-21. Ma la diagonale nei tre metri di Piccinini tiene le ospiti a distanza. Alla fast di Chirichella risponde Brakocevic e sul 24-23 Dijkema si affida ad Alberti che realizza senza paura.

VANTAGGIO – Il terzo set è forse quello decisivo con Modena che ha un buon avvio grazie al muro di Brakocevic, l’ace di Ozsoy ed il primo tempo di Belien per lo 0-4. Novara non ci sta e con qualche errore delle ospiti ritrova il vantaggio sull’8-6. Gli attacchi di Pietersen sono incisivi e Novara si porta 10-7. A questo punto sbaglia anche l’Igor e la girata di seconda di Ferretti vale il 10-10. Il punto a punto si interrompe sulla piazzata di Piccinini che spinge Novara sul 16-14. A Barun risponde Brakocevic per il 18-15. Chirichella fa buona guardia a rete sullo slash propiziato dal servizio di Donà per il 21-17. Ed il set scorre via punto a punto con Bonifacio a fermare Brakocevic a muro.

Il quarto set è un monologo di Novara con battuta e muro sempre protagonisti ed una Modena che sembra non avere più la forza di lottare. L’Igor arriva presto al più dieci sul 20-10, Gaspari getta nella mischia buona parte della panchina ed arriva, seppur tardiva, un bella reazione d’orgoglio in vista di gara 4. Dopo alcuni errori di troppo Novara trova in Barun e Piccinini le realizzatrici degli ultimi due punti che fanno esultare il caloroso pubblico di Novara.

27 PO1_Novara
L’Igor Novara festeggia il vantaggio nella serie di Finale

GARA 4 – La serie finale si ferma ora per quattro giorni. Si tornerà in campo giovedì 11 maggio alle ore 20.45, quando Liu Jo Nordmeccanica ed Igor Gorgonzola scenderanno in campo in Emilia, al Pala Panini di Modena, per disputare la quarta partita della serie.

Gara 3:

Igor Gorgonzola Novara (3°) – Liu Jo Nordmeccanica Modena (5°) 3-1 (24-26 25-23 25-20 25-21)

Novara: Barun 22 (5 muri), Chirichella 16 (55%), Piccinini 14 (45%, 53% ricezione), Bonifacio 9, Plak 1, Dijkema, Sansonna(l) (45% rice); Pietersen 8 (47%), Alberti 1, Cambi, Donà, Zannoni. N.e: Barcellini.

Modena: Ozsoy 20 (46%), Brakocevic 15, Heyrman 10, Bosetti 8, Belien 6, Ferretti 4, Leonardi(l) (41%); Garzaro 3, Bianchini 2, Marcon 1, Valeriano. N.e: Caracuta e Petrucci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *