Piove sul bagnato al Meazza: Iemmello stende l’Inter

iemmello.sassuolo.inter.gol.2016.2017.750x450

Grazie ad una doppietta dell’attaccante calabrese, i neroverdi espugnano il Meazza. Ennesima figuraccia per i nerazzurri.

MILANO – Domenica da incubo per la Beneamata, iniziata con la contestazione della curva e culminata con l’ennesima sconfitta. Anche contro il Sassuolo, l’Inter è sembrata svogliata,  e con la testa oramai alla prossima stagione. Atteggiamento peggiore di quello delle due squadre già retrocesse, Palermo e Pescara, che comunque onorano il campionato con il massimo impegno. L’Inter invece sembra già in vacanza, e i risultati si vedono. Ennesima prestazione incolore, contro un Sassuolo, che ha meritato la vittoria, con Iemmello che dopo il goal alla Fiorentina, si è inventato una doppietta contro i padroni di casa. Per gli ospiti è il miglior modo per concludere una stagione, in parte travagliata, ma assolutamente buona. l’Inter invece la stagione 2016/2017 la deve dimenticare. E in fretta.

INTER: RIFONDAZIONE COMPLETA – Non ci sono parole, per spiegare il bruttissimo momento nerazzurro. Tifosi in rivolta, squadra allo sbando e soprattutto atteggiamento irritante da parte di molti giocatori. Anche in questo match all’ora di pranzo, i giocatori che si salvano sono pochi, se vogliamo essere buoni, la sufficienza la meriterebbero solo in tre: Handanovic, Gagliardini ed Eder. Proprio quest’ultimo si è sfogato nel postpartita, alimentando così il clima di estrema tensione attorno alla squadra. L’Inter necessita una rifondazione completa a partire dalla società, servono persone carismatiche, che abbiano la capacità di farsi seguire. E questo vale anche per i giocatori. La Beneamata è priva di leader, gente che sappia trascinare la squadra. Icardi è un buon giocatore, ma è evidente che non riesce a caricarsi sulle spalle la squadra. E allora ben vengano i giocatori come Pepe, con Palmares di tutto rispetto, e l’esperienza giusta per aiutare la squadra. L’allenatore è un’aspetto secondario, se la società è nel caos. Chiunque venga, Spalletti, Simeone o Conte, dovrà avere il massimo appoggio da parte di società e giocatori. Perché annate del genere, sono inaccettabili e vergognose, ma soprattutto irrispettose nei confronti dei tifosi, che sempre hanno seguito la squadra. Ora basta, è ora di cambiare.

Soccer: Serie A; Inter-Sassuolo

 

SASSUOLO: VITTORIA DI PRESTIGIO – Per gli ospiti invece, non ci poteva essere epilogo migliore. La stagione neroverde, è stata molto difficile, soprattutto nella prima parte, dove gli emiliani concentravano le forze sull’Europa, mentre in campionato arrancavano non poco. La squadra di Di Francesco era appena sopra alla zona retrocessione, ma, complice anche l’uscita prematura dall’Europa League, hanno saputo reagire e questa vittoria di prestigio, è il giusto premio. Senza più obbiettivi stagionali, la dirigenza si potrà preparare per un calciomercato infuocato, soprattutto nelle operazioni in uscita. La Roma sembra aver trovato in Di Francesco il possibile successore di Spalletti, sulla panchina giallorossa. Anche per Pellegrini le sirene provengono dalla Capitale, mentre Berardi è un chiaro obbiettivo dell’Inter. Insomma si prospettano mesi impegnativi per la dirigenza emiliana, che negli ultimi anni si è dimostrata capace di allestire una squadra più che buona. Squinzi però sarò sicuramente soddisfatto della stagione neroverde e certamente vorrà ambire ad un posto all’Europa, la prossima stagione.

180617250-715b34a1-3466-4f07-9cad-e152307528ee1-18846588

IL TABELLINO

INTER – SASSUOLO 1-2 

Inter (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Andreolli (78’ Gabigol), Murillo, Nagatomo (46’ Ansaldi); Brozovic, Gagliardini, Joao Mario (46’ Eder); Candreva, Icardi, Perisic. All. Vecchi

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Letschert, Acerbi, Peluso; Sensi, Missiroli (85’ Aquilani), Biondini; Berardi, Iemmello (66’ Defrel), Politano (77’ Cannavaro). All. Di Francesco

Gol: 36’ e 50’ Iemmello (S), 70’ Eder (I)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.