Mondiale Rally Portogallo – Ogier vince davanti a Neuville e Sordo, male le Citroen

DSC_2759

Riprende il mondiale rally, e lo fa dal Portogallo con un rally storico, giunto ormai alla sua cinquantunesima edizione. Un rally importante, che negli anni ’80 ha deciso le sorti delle vetture Gruppo B a seguito della tragedia che coinvolse degli spettatori locali.

Un rally importante dunque, soprattutto per Sebastièn Ogier, che in questo weekend di gara ha saputo agguantare una vittoria non del tutto scontata, soprattutto perchè in apertura di gara i protagonisti erano ben altri, con Jari-Matti Latvala su Toyota a fare da padrone nelle prime quattro prove speciali fino alla uscita di strada che lo ha relegato più indietro in classifica.

E’ stato quindi Ott Tanak a raccogliere la prima posizione assoluta fino alla prova speciale 12, quando una toccata al posteriore della sua Fiesta WRC lo ha costretto a fermarsi per riparare il danno, lasciando strada a Sebastièn Ogier e a Thierry Neuville su Hyundai i20 WRC.

11367_tanak-working-car-portugal-2017_555_896x504

Tra i due si è instaurato un duello spettacolare, con il belga che si aggiudica due delle sette prove rimanenti e il francese che se ne aggiudica altre tre. Fra i due il duello rimane serrato anche quando a vincere le prove sono Paddon e Tanak, il quale distacco dai due rimane tale da non impensierirli.

11372_NEUVILLE-rock-portugal-2017_888_592x333

Alla fine è il francese a spuntarla, aggiudicandosi il rally con soli 15.6 secondi sul belga, in forte recupero nella Power Stage finale. Distaccato di oltre un minuto chiude la seconda guida Hyundai Dani Sordo, che porta punti pesanti al costruttore Coreano e agguanta una terza posizione che premia degli sforzi fatti per sviluppare la vettura.

11360_SORDO-z-bend-portugal-2017_777_592x333

Altra delusione per il team Citroen, che vede i propri piloti poco competitivi e relegati nelle retrovie a causa di incidenti e uscite di strada. Craig Breen chiude appena quinto, Lefebvre tredicesimo, Khalid Al Qassimi diciassettesimo, Meeke diciottesimo. Una gara sfortunata per i piloti Citroen, che sembrano sempre più colpiti dalla sfortuna e che commettono molti errori in gara.

Gara senza infamia e senza lode per la Toyota, che vede Juho Hanninen settimo, Latvala nono e Esapekka Lappi a chiudere la top ten. Gara ottima per il pilota esordiente finlandese, che si mette in mostra ed è di certo una delle promesse del rallysmo scandinavo.

11358_latvala-trees-port-2017_444_896x504

Una gara quindi molto movimentata quella in terra Portoghese, che ha chiarito quali siano i piloti davvero competitivi che possono lottare per il campionato, ma che ha evidenziato anche un livello molto simile fra vetture e piloti. I distacchi in gara e nelle prove speciali sono bassissimi, con i primi cinque piloti racchiusi in cinque secondi appena o addirittura che fanno segnare il medesimo tempo in prova, spaccato al centesimo di secondo.

Si prospetta quindi un proseguimento di campionato spettacolare e da seguire!

Appuntamento in Italia per il rally di Italia-Sardegna l’8 Giugno!

Classifica:

1- Sebastièn Ogier (Ford Fiesta WRC) 3:42:55.7

2- Thierry Neuville (Hyundai i20 WRC) +15.6s

3- Dani Sordo (Hyundai i20 WRC) +1:01.7

4- Ott Tanak (Ford Fiesta WRC) +1:30.2

5 – Craig Breen (Citroen C3 WRC) +1:57.4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *