Bologna-Torino 1-1: un tempo e un punto per parte al “Dall’Ara”

Bologna-Torino 1-1: un tempo e un punto per parte al “Dall’Ara”

BOLOGNA – Il Bologna si mostra in ripresa dopo la scoppola in Coppa Italia, il Toro è un po’ sottotono ma alla fine strappa un punto in trasferta: è 1-1 al “Dall’Ara”, probabilmente il giusto conpromesso tra un primo tempo a favore dei rossoblu ed un secondo tempo più di marca granata.

XRGH57AC7608-kIMB-U1z06AVbtLUlMyr-1024x576@LaStampa.it

225311760-8214af16-2b25-4044-abff-8b4465dcb558QUI TORO: CHI SALE E CHI SCENDE DOPO BOLOGNA – Dai ragazzi di Mihalovic era sicuramente lecito aspettarsi qualcosa di più, soprattutto dopo il brillante esordio in Coppa Italia. Così non è stato: il Bologna si è mostrato subito più tonico, mettendo più volte in difficoltà la retroguardia granata. Il bel gol di Di Francesco al 27′ è il meritato coronamento della prima fase di gara dei felsinei. Il Toro ha comunque avuto il merito di reagire subito trovando il pari dopo pochi minuti e uscendo poi meglio nel secondo tempo, a parte un calo nel finale che però ha coinvolto anche i padroni di casa. C’è poi il “giallo” del gol annullato, che tanto giallo non è: l’azione era probabilmente regolare ma il gioco era stato fermato e l’arbitro non poteva che annullare la rete di Berenguer. Sicuramente c’è ancora qualcosa da rivedere nella difesa granata: anche se N’Koulu ha dato buone sensazioni e Moretti è sempre una garanzia, Sirigu non sembra ancora al top mentre Molinaro e Zappacosta potrebbero sicuramente far meglio. La delusione di giornata comunque arriva da Belotti, grande protagonista del precampionato ma grande assente oggi (si è visto solo in un paio di occasioni). Una partita da dimenticare in fretta per il Gallo, a cui si affianca quella opaca di Falque. Sicuramente meglio Ljajic, autore del gol del pari (con il contributo decisivo di Mirante però). Un Toro che non esce un granché bene dall’esordio quindi, ma che ha comunque trovato un punto e qualche buon segnale lo stesso.
170820-213609bast200817spo0053
QUI BOLOGNA: RISCATTO DOPO LA SCONFITTA IN COPPA – Ci sono ancora parecchie cose da rivedere, ma il pareggio maturato con il Torino è sicuramente un enorme passo in avanti rispetto alla sconfitta contro il Cittadella. Buon lavoro della coppia difensiva De Maio-Maietta, capace di oscurare un Belotti non al top, come altrettanto positiva è stata la prova del reparto offensivo, in particolare di Verdi e Di Francesco, con quest’ultimo in continua crescita sotto diversi profili. Partita con luci e ombre quella del portiere Mirante, che prima si fa beffare da Ljajic con un tiro dalla distanza, ma nel secondo tempo si rifà, rispondendo alla grande a una punizione dello stesso serbo. Insufficiente invece la prova di Masina e Pulgar, in particolare in fase difensiva, dalle loro parti gli avversari sembrano avere vita troppo facile. Donadoni risponde così alle critiche, cercando anche di portare a casa i 3 punti inserendo Palacio nel finale, ma portando mettendo comunque in cascina un risultato positivo contro una squadra che solo 9 giorni prima si era resa protagonista di una prova brillante in Tim Cup. Per i rossoblu dunque un pareggio da cui ripartire in vista della fondamentale trasferta a Benevento.

Matteo Bichecchi e Gabriele Manella

BOLOGNA-TORINO 1-1
MARCATORI: 27′ pt Di Francesco (B), 33’ Ljajic (T)
BOLOGNA (4-2-3-1): Mirante; Torosidis, De Maio, Maietta, Masina; Pulgar, Taider (36’ st Palacio); Verdi (36’ st Krejci), Poli (25’ st Donsah), Di Francesco; Destro. A disposizione: Ravaglia, Santurro, Gastaldello, Helander, Krafth, Maietta, Mbaye, Nagy, Petkovic. Allenatore: Donadoni.
TORINO (4-2-3-1): Sirigu; Zappacosta, Nkoulou, Moretti, Molinaro; Acquah, Obi (31’ st Rincon); Iago Falque, Ljajic, Berenguer; Belotti. A disposizione: Milinkovic-Savic, Ichazo, De Silvestri, Buongiorno, Bonifazi, Barreca, Edera, Parigini, Aramu, De Luca, Sadiq. Allenatore: Mihajlovic.
ARBITRO: Massa di Imperia.
NOTE: Ammoniti: De Maio (B), Pulgar (B), Rincon (T). Angoli: 0-8 per il Torino. Recupero: 1′ pt, 4′ st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.