Sportedelica: qualcosa di troppo in vista…

SPORTEDELICA

Premetto che non ho intenzione di far diventare questa rubrica a luci rosse, ma non è colpa mia se molte notizie “divertenti” riguardano le parti intime degli uomini.
Vi ho già raccontato del pene gigante apparso sulla cima di una montagna e scoperto per caso da una fotografa scalatrice. Questa volta il pene non so quali dimensioni abbia, e non voglio neanche saperlo, ma è umano. Avete capito bene. Continuate a leggere e scoprirete che non sto parlando di un film vietato ai minori 😉

QUALCOSA DI TROPPO… IN VISTA – Siamo a Kosice, è in corso la maratona, non una maratona qualunque, la più antica d’Europa e la seconda in assoluto dopo quella di Boston, e l’atleta slovacco Josef Urba, 31 anni, è concentratissimo sulla sua corsa. La sua andatura è nella norma, un passo dopo l’altro il traguardo è più vicino. Ma capita qualcosa di inaspettato… dai suoi pantaloncini fuoriesce qualcosa, difficile non farci caso, almeno per gli spettatori. Insomma senza giri di parole, il pene dell’atleta non riesce a restare nei pantaloncini, forse anche lui in preda alla smania di competizione, e sbuca fuori. Vi direte, Urba si sarà fermato per sistemare la situazione, o almeno avrà cercato di “correre” ai ripari. Neanche per sogno. Non vorrete mica che il maratoneta perda il ritmo della sua corsa? E come recupererebbe il tempo perduto? Meglio lasciare tutto così, invariato, tanto evidentemente a lui non dava fastidio… E poi il traguardo è lì, manca davvero poco, solo qualche passo in più e sarà tutto finito. Pochi passi e il decimo posto sarà tutto suo. Non può rallentare. Nel frattempo escono anche altre parti intime, come se i calzoncini, pare strappati, non ci fossero mai stati. Ma Urba proseguo dritto verso l’obiettivo. Ed eccolo, finalmente l’arrivo. Penserete, a quel punto avrà rimesso tutto al suo posto, tra le risate dei presenti, poco delicati. E invece no, Urba con i commissari intorno fai comporta come se nulla fosse e a questo punto tutti hanno pensato (capito) che veramente non si era accorto di nulla. Ma ora che avrà visto le immagini (che su YouTube hanno avuto oltre un milione di visualizzazioni nella versione originale e migliaia in quelle riprese successivamente), riprese incresciosamente da tutte le tv presenti, come si sentirà? Deciderà di utilizzare un sospensorio alla prossima maratona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.