Mondiale Rally Montecarlo – Day 1 & 2 – Ogier già al comando davanti a Tanak, Mikkelsen out, Neuville staccato

Riparte il mondiale rally, come di consueto dalla sua creazione, dalle strade tortuose e piene di insidie del principato di Monaco. Durante la pausa estiva non ci sono stati molti cambi di casacca, Ott Tanak lascia il team M-Sport Ford in favore di Elfyn Evans, già precedentemente in Ford ma nel team D-Mack, e passa in Toyota al posto di un uscente Juho Hanninen. Il team Citroen quest’anno ritira una macchina, lasciando Kris Meeke e Craig Breen come portabandiera. Il team Hyundai vede l’uscita di Paddon dalle tappe mondiali, restando con Neuville, Mikkelsen e Sordo come piloti ufficiali.

Le vetture rimangono pressochè identiche a quelle dell’anno scorso, con qualche aggiornamento per coprire le mancanze riscontrate nella passata stagione. Il secondo anno delle famigerate WRC+ sarà quindi un altro anno di affinamento per i costruttori.

Ma veniamo alla gara, che è iniziata ieri con due prove cronometrate notturne che hanno visto i piloti in seria difficoltà a causa del terribile Verglàs, ovvero il ghiaccio sottile e trasparente che rende impossibile il grip delle gomme e che ha sempre causato problemi al “Monte”.

Ed è proprio Thierry Neuville a cadere nella trappola del Verglàs, con una uscita di strada non grave a livello di danni ma che gli fa lasciare sul terreno ben 4 minuti. Tutti i concorrenti hanno avuto problemi con le strade ghiacciate e sono stati numerosi i testacoda e le uscite di strada. Dopo la prima tappa abbiamo subito il campione del mondo Sebastien Ogier al comando, con Andreas Mikkelsen e Sordo subito dietro a insidiare.

Proprio durante la seconda prova della seconda tappa però è un problema elettrico a costringere il Norvegese della Hyundai al ritiro, lasciando spazio a Dani Sordo e Ott Tanak per poter insidiare un Ogier che sembra aver preso il largo.

Durante la giornata di oggi però a mettersi in luce sono stati Tanak, Evans e Neuville. Il primo si dice estremamente in confidenza con la Yaris e quindi è riuscito a far siglare dei tempi in prova velocissimi, aggiudicandosene due al pari con Elfyn Evans. Per quanto riguarda il belga, sta cercando di spingere al massimo per recuperare il distacco dalla testa della corsa, sempre stazionario sui 4 minuti.

Ogier quindi al comando, con Tanak che segue a 14 secondi e Sordo a quasi 1 minuto di distacco. Questa è la situazione a metà gara, vedremo dei colpi di scena? Sicuramente si!

Si riparte domani mattina alle ore 8:08 con la Prova Speciale di Agnieres En Devoluy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *