Mondiale Rally Svezia – Day 1&2 – Neuville al comando, tre Hyundai davanti!

Parte al meglio per lo squadrone Hyundai il secondo appuntamento del mondiale rally 2018, che si svolge nelle profonde foreste innevate Svedesi. Quest’anno la neve non manca, perciò i piloti scandinavi si sentiranno sicuramente a casa, ma per ora al comando c’è un belga. Thierry Neuville!

Il vice campione del mondo in carica è per ora primo assoluto con 4,9 secondi di vantaggio sul Norvegese Andreas Mikkelsen, ormai fisso nel team coreano. Terza posizione provvisoria per Hayden Paddon a 12,1 secondi, che ritorna al posto di Dani Sordo dopo aver saltato il Montecarlo in quanto era impegnato con i test di sviluppo della vettura.

Molto bene per ora le Citroen, con Craig Breen in quarta posizione provvisoria e Mads Ostberg, che è passato per questa gara dalla M-Sport Ford alla Citroen, in quinta posizione, entrambe con distacchi nell’ordine della dozzina di secondi dal leader della generale.

Compatti a partire dalla settima posizione gli uomini dello squadrone Toyota, con Lappi, Latvala e Tanak che hanno già un discreto svantaggio su Neuville, ma nulla di irrecuperabile per piloti del loro calibro. La squadra Toyota capitanata dal quattro volte campione del mondo Rally Tommi Makinen per ora sta dando una dimostrazione di forza, ma sulla neve Svedese non sembra trovarsi pienamente a proprio agio nonostante lo scorso anno fu proprio qui che Jari-Matti Latvala regalò alla Yaris WRC+ la prima vittoria mondiale.

In affanno invece le Ford, con Teemu Suninen in settima posizione a 29,6 secondi; Evans in undicesima posizione a oltre due minuti e quaranta secondi e il campione del mondo Ogier che segue a ruota in dodicesima posizione.

La gara è ancora lunga, ma per ora si sta delineando un dominio Hyundai-Citroen molto interessante, i distacchi fanno presagire una gara combattutissima! Con ancora undici prove speciali da correre il verdetto è tutt’altro che deciso.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *