Samsung Galaxy Coppa Italia Volley Femminile: Novara si porta a casa la Coppa battendo in quattro set Conegliano. Egonu è devastante con 25 punti. Per le novaresi è il secondo trofeo stagionale dopo la Supercoppa

Novara conquista il secondo titolo stagionale
Novara conquista il secondo titolo stagionale

BOLOGNA – Un po a sorpresa è L’Igor Gorgonzola Novara ad aggiudicarsi la Samsung Galaxy Coppa Italia di Serie A1 battendo l’Imoco Volley Conegliano in quattro set. Per la formazione di Barbolini, trascinata da una strepitosa Paola Egonu (25 punti) premiata MVP, si tratta della seconda coppa Italia negli ultimi 4 anni. Alle venete di Santarelli non basta una lunga panchina.

SESTETTI – Confermati gli starting six delle semifinali con Conegliano che si schiera sul parquet con Wolosz al palleggio, Fabris opposta, Bricio e Hill in banda, Melandri e Danesi al centro e De Gennaro libero. Il tecnico di Novara Barbolini risponde con Skorupa in diagonale a Egonu, Plak e Piccinini in posto 4, Gibbemeyer e Chirichella al centro e Sansonna libero.

PRIMO SET – Si parte con una doppietta di Bricio (2-0), con Conegliano che scappa subito sul 4-1. Egonu non ci sta e con tre punti consecutivi riporta la contesa in parità (8-8) con le venete che faticano a trovare sbocchi offensivi. Santarelli manda in campo Nicoletti e De Kruijf per Fabris e Melandri, ma la musica non cambia (14-16). Egonu è imprendibile in tutti i fondamentali, con Conegliano che va in tilt (16-19). Ci sono due muri di Vasilantonaki (16-24), prima della battuta sbagliata di Bricio che consegna il primo set a Novara (17-25).

SECONDO SET –  Nell’Imoco c’è Folie per Melandri, con le pantere che ripartono alla grande (5-0). Questa volta Novara non riesce a rientrare (11-5), con Bricio e Hill che trovano i varchi vincenti (17-8). Questa volta sono le piemontesi che si smarriscono davanti alla potenza delle avversarie (20-11): due fast di De Kruijf (22-13) spianano la strada alla capolista del campionato che chiude alla grande sul 25-14 grazie ad una seconda linea di Kimberly Hill.

TERZO SET – Due attacchi in e due out di Fabris stabiliscono il 2-3 iniziale, poi risale in cattedra Egonu (4-7). Conegliano da grande squadra non ci sta e con un muro di Danesi si riporta sotto (8-8), dando vita ad un entusiasmante punto a punto (12-12), spezzato da un pallonetto di Enright subentrata a Piccinini (15-17) e dal successivo errore di Hill (17-2o) che costringe Santarelli al time out discrezionale. Si rientra sul parquet con Bechis per Wolosz, ma è ancora Egonu a siglare prima il 18-21 e poi il 19-22. Sono due mani fuori di Enright a riportare Novara avanti (21-25).

QUARTO SET – L’equilibrio regna ad inizio quarto parziale (5-5) e dopo uno scambio infinito Plak regala il primo break a Novara (6-8) e il successivo allungo (7-10), con Santarelli che ferma il gioco. Gli attacchi di De Kruijf e Bricio accorciano il divario fra le due formazioni (13-15), con Conegliano che impatta sul 16 pari. Le venete mettono la testa avanti (21-20), ma Enright non ci sta (22-23). Dopo il secondo time out  di Conegliano è una parallela di Bricio a ridare speranze alle pantere (23-23), ma è ancora la portoricana e poi Plak a regalare la coppa a Novara (23-25).

Egonu
Paola Egonu devastante con 25 punti premiata MVP

IL TABELLINO DELLA FINALE

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 1-3 (17-25; 25-14; 21-25; 23-25).

Conegliano: Bricio 14, De Kruijf 6, Cella, Folie 1, Melandri, De Gennaro (L), Danesi 6, Fabris 19, Wolosz 1, Hill 16, Nicoletti 1, Bechis. N.e.: Fiori, Lee. All. Santarelli, Simone.

Novara: Vasilantonaki 3, Plak 13, Gibbemeyer, Enright 10, Skorupa, Bonifacio 2, Chirichella 9, Sansonna (L), Piccinini, Zannoni, Egonu 25. N.e.: Camera. All. Barbolini, Baraldi.

Note: battute sbagliate 16-14; ace 4-4; errori 27-20. Spettatori: 5007.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *