Mondiale Rally Portogallo – Day 4 – Vittoria per Neuville davanti a Evans e Suninen, male Citroen e Toyota

AP-1VQMNSNS52111_news

Si chiude con la PowerStage di Fafe 2 la terza ed ultima tappa del rally di Portogallo, valido per il campionato del mondo rally 2018. A farla da padrone è stato il Belga Thierry Neuville, che porta la sua Hyundai i20 Coupè WRC+ sul gradino più alto del podio. Una vittoria schiacciante che gli regala anche una salda leadership nella classifica del mondiale piloti con be 19 punti di vantaggio su Sebastièn Ogier. Una gara svolta senza commettere errori e riuscendo a imporsi in cinque passaggi cronometrati su venti, mantenendosi sempre nei primi cinque e arrivando secondo nella PowerStage finale ottenendo 4 punti aggiuntivi.

AP-1VQNCN4N12111_news

Seconda posizione per Elfyn Evans, che ottiene il primo podio stagionale e si porta a casa anche due prove speciali. Una prestazione ottima per il giovane pilota Ford, che ha dimostrato di saper reggere la pressione e di saper attaccare anche i più forti come Neuville e Sordo. Sin dallo scorso anno ha dimostrato di avere le carte in regola, quest’anno con la vettura ufficiale sta faticando a ottenere dei buoni piazzamenti ma sicuramente col tempo e l’esperienza arriveranno anche per lui.

AP-1VQMNPE2N2111_news

Terza posizione per Teemu Suninen, che porta la terza Ford dello squadrone M-Sport sul podio. Una bellissima gara per lui e il primo podio stagionale per il giovanissimo Finlandese che sta cercando di mettersi in luce per passare definitivamente al team ufficiale Ford.

AP-1VQBAYYR52111_news

Completano i primi cinque Dani Sordo e Esapekka Lappi, che si invertono le posizioni dopo una penalità di 10 secondi inflitta al Finlandese a causa di un taglio di troppo durante una prova speciale. Il finnico della Toyota ha inoltre vinto la PowerStage finale, imponendosi su Neuville per 1,9 secondi e si è portato a casa anche la prova speciale 16.

AP-1VQNCFE752111_news

Delusione per gli altri “big” del campionato, con Sebastièn Ogier che manca la zona punti ma si porta a casa un paio di prove speciali, così come Latvala che ne vince tre ma finisce venticinquesimo. Tra i ritirati troviamo Ott Tanak a causa di un problema tecnico, Hayden Paddon a causa di un incidente e anche Kris Meeke, salvato dai dispositivi di sicurezza della sua C3 WRC+ da un impatto potenzialmente fatale contro un albero.

AP-1VQB25RUW2111_news

Una gara piena di colpi di scena, un percorso veramente duro che ha fatto parecchie “vittime” anche tra i veterani dello sterrato e una classifica mondiale completamente ridisegnata. Prossimo appuntamento in Sardegna, dove la Ford è nettamente favorita e dove il campionato segna il giro di boa. Riuscirà Neuville a mantenere la testa? Lo scopriremo tra due settimane!

Classifica Finale

1 – Thierry Neuville (Hyundai i20) 3h 49’46”.6

2- Elfyn Evans (Ford Fiesta) +40.0s

3- Teemu Suninen (Ford Fiesta) +47.3s

4- Dani Sordo (Hyundai i20) +1’00”.9

5 Esapekka Lappi (Toyota Yaris) +1’04”.7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.