Motomondiale Catalogna – Lorenzo domina davanti a Marquez e Rossi, momento nero per Dovizioso

http _media.motoblog.it_4_42a_podio-catalunya

Atterra in Spagna il motomondiale per il settimo appuntamento del Motomondiale, più precisamente sulla pista del Circuit de Barcelona. Ed è proprio davanti al suo pubblico di casa che domina Jorge Lorenzo, completamente rinato dopo le modifiche ergonomiche alla sua GP18, che vince la seconda gara di fila e prende punti pesanti che però non migliorano molto la sua situazione in classifica mondiale. Una gara dominata sin dal primo giro e sin dall’inizio del weekend con la Pole Position. Si può sicuramente dire che Lorenzo ha ritrovato la forma che gli ha permesso di vincere tre mondiali nella classe regina.

2018-catalunya-motogp-friday-practice-report-3

Seconda posizione per il leader della classifica Marc Màrquez, che amministra la gara da vero ragioniere e mantiene una seconda posizione pulita e che conferma la sua leadership in campionato e gli permette di allungare ancora sui diretti inseguitori. Che si sia preso il tempo di studiarsi Lorenzo che, secondo indiscrezioni, potrebbe diventare il suo compagno di squadra per l’anno prossimo?

AP-1VZKZ4NT12111_news

Terzo gradino del podio ancora una volta per Valentino Rossi, risultato che conferma un ottimo momento anche per lui, che in sordina si conferma secondo in classifica mondiale a soli 27 punti da Marquez. In questa stagione Rossi è stato molto costante, commettendo pochissimi errori e portando a casa sempre dei buoni risultati. Questa “strategia” gli permette sicuramente di mantenere una ottima posizione in campionato. Che si stia risparmiando per affondare il colpo su Màrquez a fine stagione? Sicuramente se farà progressi con la sua Yamaha in termini di feeling potrebbe ancora lottare per il mondiale.

dfueciqw0aabmdi

Completano la top five Cal Crutchlow e Dani Pedrosa, autori di una lotta stupenda per la quarta posizione insieme anche a Johann Zarco e Danilo Petrucci. Una battaglia che ha tenuto alto l’interesse per la gara, soprattutto perchè i primi tre erano parecchio distanziati, che poi ha visto i due arrivare al traguardo con solo un centesimo di secondo di distacco l’uno dall’altro.

AP-1VZKZ4MHS2111_news

Chi invece ne esce scontento è Andrea Dovizioso, che  fa segnare il secondo zero consecutivo in una stagione partita al massimo ma che sta prendendo una brutta piega. Probabilmente lo stress e la pressione da parte degli avversari giocano brutti scherzi ad Andrea, che commette errori e cade “da solo”.  Un vero peccato per il  Forlivese, che potrebbe assolutamente lottare per il mondiale se non fosse attardato in ottava posizione nel mondiale a 49 punti da Màrquez. Non è ancora tutto perduto, ma sicuramente sarà una strada tutta in salita.

AP-1VZ9J3EQS2111_news

Un mondiale con la Ducati in crescita e che regalerà moltissime emozioni da qui alla fine della stagione. Mancano ancora ben dodici gran premi , quindi la strada al mondiale 2018 è ancora lunga! Si riprende il 1 Luglio da Assen, in Olanda!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.