Napoli – Fiorentina 1-0 Ancelotti cambia modulo, segna Insigne.

Proprio oggi invocavamo un cambiamento, un Ancelottismo che avrebbe dovuto traghettare il Napoli in acque distanti dal troppo caro, per molti, ricordo di Sarri. Così contro una Fiorentina che per gli azzurri è come il Bates Motel, un incubo alberghiero, con quasi gli stessi uomini, Re Carlo ha allontanato l’incubo della stagione passata. Lo stesso Sarri non andò oltre lo 0 a 0 al San Paolo, ora gli azzurri, passati al 4-4-2 incamerano i 3 punti, Meno belli a vedersi, più normali a giocare, con Karnezis preferito a un titubante Ospina e un Maksimovic quasi mai schierato da Sarri, Ancelotti fa l’impresa e si prende i 3 punti contro la chimera viola. Dentro Mertens al posto di Milik, il belga è schierato fin dal primo minuto al fianco di Insigne, per un attacco leggero che sfonda poco, alternativa su cui forse si dovrà lavorare un po’ di più. Nel secondo tempo l’ingresso di Milik, autore dell’assist per Insigne, apre la difesa viola e così gli azzurri vincono. Meno bello a vedersi, ma si sapeva, Ancelotti è stato chiamato per fare risultati d copo 4 giornate è a 9 punti dopo aver affrontato Lazio, Milan, Sampdoria e Fiorentina, niente male, vero?

 

Re-Carlo-Ancelotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *