Mondiale Rally Turchia – Day 3 – Tanak in testa, disastro per Neuville e Ogier

AP-1WW9XY27N2111_news

Riprende il mondiale rally dalla assolata Turchia, quart’ultima tappa del mondiale 2018 che vede Thierry Neuville al comando nella classifica del campionato con 13 punti di vantaggio su Ott Tanak che ha scavalcato incredibilmente Sebastièn Ogier, staccato di 23 punti da Neuville.

Una gara molto difficile quella Turca, che si svolge su strade sterrate implacabili che possono devastare completamente le vetture e i piloti, e a spuntarla in queste condizioni disperate è stato  Ott Tanak che ha spremuto il massimo dalla sua Toyota Yaris WRC+ e che si porta a casa ben tre prove speciali. Un risultato che conferma il momento di forma del pilota estone, che si porta saldamente in terza posizione nel mondiale piloti.

AP-1WW9ZJSY12111_news

Seconda posizione a poco più di 20 secondi a per il compagno Jari-Matti Latvala, anch’egli su Toyota Yaris. Toyota ha lavorato moltissimo sulla vettura, soprattutto per ottimizzare il comportamento su sterrato (Che rappresenta la maggior parte delle prove del campionato) e per ora il duro lavoro sta fruttando molto bene, un  risultato eccellente per Latvala dopo alcune sfortune che avevano compromesso le altre gare.

AP-1WW9YKEQH2111_news

Terza posizione per Hayden Paddon, un po’ attardato rispetto alle Toyota ma con un distacco di quasi due minuti nella generale. Paddon è il primo delle Hyundai ufficiali dopo la rottura occorsa a Thierry Neuville e porta punti molto pesanti in termini di campionato costruttori dove la lotta con Toyota per la leadership è molto serrata.

AP-1WW9YBFX12111_news

Una gara che è volta al peggio invece per i due contendenti al titolo iridato, Thierry Neuville e Sebastièn Ogier, con il primo che prende una grossa buca in prova e distrugge un ammortizzatore, danneggiando quasi irreparabilmente la sua i20 WRC mentre era al comando del rally e il secondo che nella prova successiva fa lo stesso, risultando molto attardato in classifica. Sfortunatamente per Neuville la sua rottura è stata talmente grave da costringerlo al ritiro, mentre Ogier è riuscito a ripartire ma con molto distacco. Alla fine Ogier ha chiuso in decima posizione e Neuville in sedicesima posizione, ma il Belga si porta a casa i punti preziosi della Powerstage e ben quattro prove speciali, mantenendo così il precario vantaggio sul Francese nella classifica piloti.

14640_ThierryNeuville-Turkey-2018_001_896x504

14641_SebOgier-Turkey-2018_001_896x504

Gli altri beffati dalla dura gara Turca sono stati Mads Ostberg, Elfyn Evans e Esapekka Lappi e Craig Breen, tutti hanno dovuto rinunciare a finire la gara per incidenti o rotture e ciò testimonia quanto la disciplina metta a durissima prova piloti e vetture.

Una gara quasi orfana del duello tra Ogier e Neuville per il mondiale e che vede la seconda vittoria consecutiva per Ott Tanak che si porta in seconda posizione nel campionato. Che sia la sua occasione per puntare al titolo? Sicuramente Neuville non sarà un ostacolo facile da superare e Ogier non  mollerà per nulla al mondo. Ci aspetta un finale di stagione mozzafiato, stagione che riprende in Inghilterra il 4 Ottobre.

Classifica Finale:

1 – Ott Tanak (Toyota Yaris) 3:59:24.5

2 – Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris) +22.3

3 – Hayden Paddon (Hyundai i20 Coupè) +1:46.3

4 – Teemu Suninen (Ford Fiesta) +4:10.9

5 – Andreas Mikkelsen (Hyundai i20 Coupè) +7:11.7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *