Mondiale rally Catalunya – Vittoria incredibile per Sebastièn Loeb davanti a Ogier ed Evans. Ogier di nuovo al comando del mondiale

AP-1XBEBQJ8H2111_news

Si chiude la terza e ultima tappa del rally RACC di Catalunya, e si chiude nel segno della leggenda del rally Sebastièn Loeb, che porta a casa la ottantesima vittoria in carriera del mondiale rally a 44 anni, dopo essersi ritirato dal WRC nel 2013. Chiamato dalla Citroen per fare sviluppo della nuova C3 WRC+, ha sfruttato le debolezze degli altri per inanellare tempi pazzeschi, portandosi a casa solo tre prove speciali ma rimanendo comunque sempre nelle primissime posizioni assolute. Una vittoria veramente incredibile, l’unica di Citroen quest’anno, che conferma la validità del progetto C3 WRC+. L’anno prossimo un altro Sebastièn si metterà al volante della C3, ma stavolta sarà Ogier, che ha firmato il contratto per la prossima stagione con il costruttore Francese.

AP-1XB4TFQ252111_news

Seconda posizione per Sebastièn Ogier a nemmeno 3 secondi da Loeb, ma che conferma il momento di forma del Francese. Questo secondo posto lo fa tornare al comando della classifica piloti con soli 3 punti di vantaggio su Thierry Neuville. Era da anni che non succedeva che due piloti arrivino quasi pari punti all’ultima gara del mondiale.

AP-1XBD4BRMH2111_news

Chiude il podio, agguantato per solo mezzo secondo, il Britannico Elfyn Evans, compagno di squadra di Ogier in Ford, che dà la zampata su Neuville durante la PowerStage conquistando il terzo posto. Un bellissimo risultato per lui, che va a dare un po’ di colore a una stagione dai toni molto grigi.

AP-1XBD45DUW2111_news

Chiudono la top five due Hyundai, quelle di Thierry Neuville e Dani Sordo, con il primo che non è riuscito a dare il massimo a causa di parecchi inconvenienti incluso una buca che ha danneggiato un cerchione della i20 del Belga, costringendolo a rallentare per non far stallonare la gomma e il secondo che non è riuscito a tenere il passo dei primi dopo essere andato al comando in inizio di seconda tappa. Questo non è sicuramente un risultato buono per Neuville, che puntava a consolidare la leadership in campionato e invece si vede ancora scavalcato dall’eterno rivale Ogier.

AP-1XBD2UA9H2111_news

Delusione per il team Toyota, che vede Tanak in sesta posizione, Jari-Matti Latvala (a lungo leader della gara) in settima posizione e Esapekka Lappi in ottava. Tutti sono stati ostacolati da problemi di grip, scelte sbagliate di gomme o eventuali forature, come quella che ha fatto perdere la leadership del rally a Ott Tanak. Una gara da dimenticare per la Toyota, che però torna dalla Spagna con una grande consapevolezza, quella della incredibile competitività della Yaris WRC+, che si è dimostrata la vettura da battere su terra e che ora si dimostra estremamente veloce anche su asfalto.

AP-1XBD3W97W2111_news

Una gara veramente emozionante quella catalana, che ci regala un finale veramente incerto, con due piloti a contendersi il mondiale separati da 3 miseri punti. Nessuno dei due deve sbagliare ora, saranno gli sterrati impervi dell’Australia a decidere!

Classifica Finale

1- Sebastièn Loeb (Citroen C3) 3h 12’08”

2- Sebastièn Ogier (Ford Fiesta) +2.9″

3- Elfyn Evans (Ford Fiesta) +16.5″

4- Thierry Neuville (Hyundai i20) +17″

5- Dani Sordo (Hyundai i20) +18.6″

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *