Motomondiale Mugello – Vittoria storica per Petrucci davanti a Marquez e Dovizioso. Disastro per Yamaha

“Al Mugello non si dorme!”. E’ questo il motto degli appassionati che a Maggio affollano le colline dell’appennino Tosco-Emiliano, nei pressi di Scarperia. Una gara magica, che ha regalato tantissime emozioni, sorpassi e colpi di scena, quasi fosse una gara di Moto3 tra ragazzini in lotta per la vittoria. A spuntarla è stato il nostro Danilo Petrucci, che riporta il tricolore sul gradino più alto del podio, vincendo con moto Italiana in terra Italiana. Una gara veramente fatta al limite, lottando alla pari con Màrquez e con il compagno Dovizioso, oltre che a difendersi dagli attacchi di Rins e Miller, anch’essi in grado di tenere il passo dei primi. Lacrime di gioia per Danilo Petrucci a fine gara, per un successo arrivato appena 12 mesi esatti dopo la firma con la casa di Borgo Panigale.

Petrucci, Marquez, MotoGP race Italian MotoGP 2019

Seconda posizione per Màrquez, che partiva dalla prima casella dopo una pole position strappata all’ultimo a Fabio Quartararo. Il campionissimo spagnolo le ha tentate tutte per mettere le ruote della sua Honda davanti a quelle della Ducati di Petrucci, senza riuscirci in maniera definitiva. Una gara anche questa corsa al limite, in puro stile Màrquez, che consolida la prima posizione in campionato a 12 punti da Dovizioso.

AP-1ZGP64MPN2112_news

Dovizioso che chiude il podio ad appena 3 decimi di secondo dal compagno di squadra. La prima guida Ducati ha cercato di mantenere un passo costante per tutta la gara, mettendo in pratica tutte le tecniche di salvaguardia delle gomme di cui è notoriamente capace, salvo poi sfruttare tutto negli ultimi giri cercando di contenere l’uragano Màrquez e gli attacchi di Alex Rins. Un piazzamento che lo consolida secondo, ma per puntare al campionato bisogna fare di più.

AP-1ZGP612X52111_news

Chiudono la top five Alex Rins, che per un attimo si è anche trovato al comando della gara e il Giapponese Taakaki Nakagami, che porta a casa punti preziosi per la Honda e il suo miglior risultato nella classe regina, dove corre solo dall’anno scorso.

AP-1ZGYP81B92111_news

Disastro totale invece per le Yamaha, con Vinales sesto e Quartararo decimo dopo essere partito dalla seconda posizione. Sia Valentino Rossi che Franco Morbidelli sono caduti, andando a confermare un weekend nerissimo per il costruttore Giapponese. Dovranno sicuramente lavorare moltissimo per tornare a livello degli avversari.

vale2

Una gara come non se ne vedevano da molto tempo, molto emozionante e assolutamente incerta. Lo spettacolo del Motomondiale riprenderà tra due settimane con il gran premio della Catalogna!

Classifica Finale:

1- Danilo Petrucci (Ducati)

2- Marc Màrquez (Honda)

3- Andrea Dovizioso (Ducati)

4- Alex Rins (Suzuki)

5- Taakaki Nakagami (Honda)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *