Motomondiale Assen – Ritorno della Yamaha, Vinales vince davanti a Marquez e Quartararo.

vinales-motogp-assen-1-1200x630

“Altro giro, altro regalo” si dice alle fiere di paese, e anche questa gara Olandese è passata, ricca di emozioni e colpi di scena. A farla da padrone per tutto il weekend sono state le Yamaha di Fabio Quartararo e Maverick Vinales. Un ritorno in gran carriera quello di Yamaha, che sembra gradire particolarmente la pista di Assen e vede partire nelle prime due posizioni rispettivamente Fabio Quartararo, ormai diventato un “poleman” assolutamente infallibile, e Vinales. A spuntarla però è stato lo Spagnolo, artefice di una gara veramente al limite e capace di battere anche il campionissimo Marquez. Un ritorno alla vittoria ambitissimo per Vinales, che finalmente torna a respirare dopo un periodo nero come la pece.

2019MotoGPAssen01

Seconda posizione per Marc Marquez, che a lungo ha lottato per la vittoria, ma ha dovuto cedere la prima piazza a un Vinales indiavolato e capace di tenere un passo costante e velocissimo per tutta la gara. Lo spagnolo porta a casa punti pensatissimi lo stesso in chiave campionato, che lo vede in testa con 44 punti di vantaggio su Andrea Dovizioso, diretto inseguitore.

AP-1ZTA6BXX91W11_news

Terza posizione per Fabio Quartararo, il poleman deve soccombere a evidenti problemi di instabilità del posteriore della sua Yamaha. Sicuramente il team Petronas soffre ancora dei grossi problemi di slittamento della ruota posteriore in accelerazione di cui soffrivano le “M1” del team ufficiale negli anni precedenti. Nonostante tutto il giovanissimo Francese ha tenuto il gas al massimo, lottando con un posteriore scodinzolante e che non voleva stare al suo posto. Grazie a percorrenze in curva sovrumane, il francese è riuscito a tenere il passo e a assicurarsi il podio. Ne vedremo delle belle in futuro da questo giovane sempre più protagonista tra i “grandi”.

fabio-quartararo-assen-2019

Chiudono la top five Andrea Dovizioso, in grossa difficoltà con il tracciato e la temperatura dell’asfalto, e Franco Morbidelli con la seconda Yamaha del team Petronas. Morbidelli coglie quindi il miglior risultato stagionale sin ora, eguagliando la prestazione della gara Texana.

AP-1ZTC8W9B91W11_news

Morbidelli, Dutch MotoGP 2019

Grandi esclusi sono stati Jorge Lorenzo, finito in ospedale con una vertebra fratturata a causa di una caduta nelle qualifiche, Valentino Rossi e Alex Rins, entrambi caduti in gara. Periodo nero anche per Rossi, che è alla seconda caduta di fila e scivola in quinta posizione nel mondiale.

Classifica finale:

1- Maverick Vinales (Yamaha)

2- Marc Marquez (Honda)

3- Fabio Quartararo (Yamaha)

4- Andrea Dovizioso (Ducati)

5- Franco Morbidelli (Yamaha)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *