Mondiale Rally Germania – Tripletta assoluta Toyota, vince Tanak. Disastro per Ford

Finalmente sono riusciti nell’impresa, la tripletta assoluta. Risultato che in Toyota stavano cercando da tempo, la macchina ormai è sicuramente la più competitiva e sviluppata tra le WRC+, i piloti sono tutti veloci e capaci, a partire dal vincitore assoluto Ott Tanak fino all’imprevedibile Kris Meeke. Proprio Tanak è riuscito a restare al comando sin dalle primissime prove speciali, accumulando un discreto vantaggio che gli ha permesso di spingere in sicurezza senza doversi preoccupare molto degli avversari, soprattutto dopo la foratura che ha fatto perdere la seconda piazza a Thierry Neuville, sicuramente il più accanito degli avversari durante questa gara. Punti importanti, che gli permettono di consolidare la leadership nel mondiale con oltre 30 punti di vantaggio proprio su Neuville.

AP-21C29NV192111_news

Seconda posizione per Kris Meeke, che agguanta finalmente un podio e dei punti per il campionato, dopo le pessime prestazioni delle precedenti gare, culminate sempre in incidenti e delusioni. Il britannico si porta a casa anche la leggendaria prova “Panzerplatte” da 41,17km, temutissima tra i piloti, che gli ha permesso di consolidare la seconda posizione in gara. Che sia arrivata l’ora del riscatto anche per lui?

AP-21BB5D1K51W11_news

Terza posizione per il sempre costante Jari-Matti Latvala, che vince due prove speciali  ed è sempre riuscito a mantenersi a una discreta distanza dalla vetta, probabilmente prendendosi l’onere di contenere l’avanzata degli avversari del compagno di squadra Tanak, in corsa per la vittoria mondiale. Una garanzia su cui contare per il team Toyota, che grazie a Latvala porta sempre a casa punti importanti anche in chiave costruttori, dove riesce ad accorciare il distacco dalla Hyundai a soli 8 punti.

AP-21BDPRM4S1W11_news

Chiudono la top five i due piloti Hyundai Dani Sordo e Thierry Neuville, con il primo che si è dimostrato sempre capace di buone prestazioni e il secondo che si vede sfuggire da sotto il naso un podio quasi già conquistato a causa di una foratura. Il Belga è rimasto appiccicato a Tanak per gran parte della gara, rispondendo colpo su colpo agli allunghi del pilota Toyota e vincendo ben 7 passaggi cronometrati, inclusa la powerstage finale. Con quattro gare alla fine, i 33 punti di distacco da Tanak sembrano quasi impossibili da recuperare, ci vorrà un miracolo, ma Neuville deve crederci sino in fondo per riuscire nell’impresa mondiale.

AP-21CK9G1V12111_news

Male Ford, che vede Gus Greensmith solo in nona posizione, l’unico a centrare la top 10. Sicuramente il team di Malcolm Wilson sta soccombendo sotto i colpi degli avversari, anche per il fatto di non avere supporto dalla casa ufficiale. Un vero peccato per i vincitori dei primi due mondiali dell’era WRC+.

AP-21C3GFSYH2111_news

Una gara ricca di colpi di scena, che vede delinearsi una volata a due in vista del traguardo del campionato del mondo in Australia. Riuscirà Neuville a scrollarsi di dosso la fama di “eterno secondo” che lo perseguita da ben tre anni? Riuscirà Tanak a portare a termine l’impresa e a regalare il primo mondiale alla Toyota? Oppure c’è da aspettarsi un colpo di reni di Ogier? Lo scopriremo solo nella prossima tappa del mondiale, in Turchia, dal 12 al 15 Settembre.

Classifica Finale:

1- Ott Tanak (Toyota Yaris) 3h 15’29”.8

2- Kris Meeke (Toyota Yaris) +20″.8

3- Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris) +36″.0

4- Dani Sordo (Hyundai i20) +46″.6

5- Thierry Neuville (Hyundai i20) +58″.5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *