“Verstappen stupido”: la Red Bull ha un nuovo alleato

Il futuro di Max Verstappen sotto la lente d’ingrandimento: nuovo alleato per Horner, l’ex punge l’olandese

Il mercato piloti rimane il tema più caldo e la Formula 1 rischia di presentare un vero e proprio stravolgimento in vista del 2025. Stagione di tanti cambiamenti: uno su tutti, il possibile addio di Max Verstappen alla Red Bull.

Addio Verstappen: nuovo alleato per la Red Bull
Verstappen criticato: c’entra l’addio alla Red Bull (LaPresse) – Sportmain.it

La gestione di Christian Horner è stata messa sotto osservazione, già da tempo. Il caso che ha portato il Team Principal nel mirino di una dipendente per ‘comportamenti inappropriati e aggressivi’ è solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

La lotta interna nella Scuderia di Milton Keynes ha già mietuto la prima ‘vittima’. Adrian Newey non lavorerà più in Red Bull dal prossimo anno: per lui, molto probabilmente, si apriranno le porte della Ferrari.

Recentemente Toto Wolff ha ‘Sky Sport Uk’ ha parlato di Verstappen e di come la scelta di lasciare la Red Bull spetti solo a lui. Il Team Principal della McLaren ha spiazzato tutti dichiarando: “Se fossi in lui, non lascerei la Red Bull. Almeno non nel 2025. Spetterà a lui decidere”.

In molti si sono chiesti se le dichiarazioni del manager austriaco siano frutto di una minuziosa strategia per convincere l’olandese a darsi una mossa e scegliere se accettare l’offerta multimilionaria dai vertici della Scuderia di Brackley.

Addio Red Bull: “Verstappen, che follia”

L’addio a Milton Keynes, per 150 milioni di euro annui, potrebbe sembrare più semplice del previsto. E riguardo al futuro di Max Verstappen un ex leggenda della Formula 1, che per anni ha battagliato per il vertice con Michael Schumacher, ha voluto dire la sua: le polemiche non sono mancate.

Addio Verstappen: nuovo alleato per la Red Bull
Addio Red Bull: Verstappen è accerchiato (Foto LaPresse) – Sportmain.it

Juan Pablo Montoya ai microfoni di ‘Racingnews365’ ha parlato del futuro del tre volte campione del mondo: ed i toni, come capita spesso con il colombiano, sono abbastanza coloriti. “Non riesco a vedere l’addio di Verstappen, se dovesse lasciare la Red Bull sarebbe stupido“.

Per Montoya, infatti, il vantaggio della Scuderia di Milton Keynes rimarrebbe comunque importante in vista del prossimo anno: e con il quarto titolo mondiale vicinissimo in questa stagione, non è detto che rimanendo Verstappen non possa avvicinarsi facilmente pure al quinto della sua carriera.

“Perché dovrebbe lasciare la Red Bull se sta vincendo tutto?”, si è interrogato polemicamente Montoya, commentando le voci insistenti di un divorzio tra Verstappen ed il team campione del mondo in carica.

“A meno che tu non sia lì per la ragione giusta, allora te ne andrai. Jos (il papà di Verstappen) è arrabbiato e vuole portarlo via. Ma andarsene in questo momento sarebbe una follia.

Montoya, insomma, ha le idee chiarissime. Per lui il tre volte campione del mondo non dovrebbe muoversi: ancora Red Bull, con buona pace di Toto Wolff.

Impostazioni privacy