Milan, non solo Conceicao e Fonseca: torna di moda Conte

Il Milan, sembra ormai certo, cambierà guida tecnica. In cima alla lista dei desideri c’è Sergio Conceicao, ma non mancano le alternative come Paulo Fonseca e non tramonta Antonio Conte.

Siamo vicini a una svolta con l’addio di Stefano Pioli che sembra a un passo dall’esonero e magari al passaggio al Napoli.

Conte al Milan
Antonio Conte torna di moda per il Milan (ANSA) SportMain.it

Claudio Raimondi a Mediaset ha detto: “Si sono visti Conceicao e Villas Boas, tutto rinviato alla fine della stagione dopo il 26 dopo la finale della Coppa di Portogallo. Conceicao spinge per il Milan e ci sono dei rumor per vedere Potter al Porto, potrebbe essere scelto il nome dell’ex Chelsea”.

Tra i nomi non sfuggono Marco Rose, Thiago Motta, Mark Van Bommel e Roberto De Zerbi che sono però tutti molto lontani. E improvvisamente se Paulo Fonseca è un tecnico che piace tra le novità vediamo la grande possibilità di un ritorno in auge di Antonio Conte che ha visto definitivamente tramontare le possibilità di un suo gradito ritorno alla Juventus.

Insomma le certezze appaiono davvero poche, tranne che il Milan chiuderà al secondo posto in campionato e l’anno prossimo giocherà la Champions League, cosa che darà alla società un budget importante da spendere anche sul prossimo allenatore.

Chi sarà l’allenatore del Milan nella prossima stagione?

Dire oggi, con certezza, chi sarà il prossimo allenatore del Milan appare praticamente impossibile. I rossoneri vivono, probabilmente anche all’interno, un momento di grande confusione che non lascia libera la società di agire con calma e tranquillità.

La stagione è ormai agli sgoccioli e le valutazioni del caso sono state fatte. Oggi pare che l’unica certezza sia vedere Stefano Pioli partire e lo ha capito anche lui, vista la battuta sul nome messo da Leao sulla maglia nell’ultimo match. L’esterno d’attacco portoghese ha infatti messo il cognome della madre “Conceicao”, casualità ovviamente, e Pioli ha ribadito, scherzando, che se se ne fosse accorto non l’avrebbe fatto entrare.

Pioli addio Milan
Pioli lascia il Milan (ANSA) SportMain.it

Insomma, tante possibilità sono sul piatto e non dipenderà tutto dalla volontà del Milan che dovrà anche accettare quelle che saranno le dinamiche di mercato. Prendere un nuovo allenatore, infatti, rimane una scelta condizionata ovviamente dai pregressi accordi raggiunti dal mister con la sua attuale squadra e quelle che sono le scadenze professionali dettate dai contratti.

La sensazione di molti, però, è che alla fine a spuntarla possa essere proprio Antonio Conte che sognava la Juventus ma sarebbe felice di allenare il Milan.

Impostazioni privacy