Formula 1 nel caos: gli hanno fatto causa

Il mondiale di Formula 1 entrerà definitivamente nel vivo con il Gran Premio di Imola. Ma scoppia un caso che scuote il Circus 

Sta per entrare nella sua fase più calda il mondiale di Formula 1 che vede finora saldamente in testa Max Verstappen con la sua quasi invincibile Red Bull. Domenica prossima il Circus si sposterà ad Imola per una delle gare più attese dell’anno, il Gran Premio dell’Emilia Romagna. Nel frattempo però, mentre le rivali di Milton Keynes provano a colmare il gap, un caso eclatante scuote l’intero Circus mondiale.

Formula 1 nel caos
Scoppia un caso in Formula 1 (LaPresse) – Sportmain.it

Mentre il mercato piloti impazza e i colpi di scena sembrano dietro l’angolo, compreso un possibile addio di Max Verstappen alla Red Bull e conseguente passaggio alla Mercedes, una delle scuderie cosiddette minori è impelagata in uno scontro durissimo con il suo ex team principal.

La scuderia in questione è la statunitense Haas, che ha deciso di fare causa all’ex grande capo del muretto, il manager meranese Gunther Steiner. Dopo un rapporto iniziato quasi dieci anni fa e conclusosi nel 2023, l’ormai ex team principal della casa nordamericana ha deciso di andarsene. Qualche mese fa i rapporti tra i vertici della Haas e Steiner hanno iniziato a deteriorarsi.

Le frizioni sono arrivate a un punto tale che un paio di settimane fa ha iniziato a circolare la notizia, nient’affatto smentita, che il manager altoatesino avesse deciso di fare causa alla sua ex squadra. Il motivo è legato ad alcune vecchie pendenze e soprattutto ai ricavi legati al merchandising.

Formula 1, è battaglia legale tra la Haas e Steiner: cosa sta succedendo

Nelle ultime ore lo scenario si è del tutto ribaltato: è la Haas infatti ad aver intentato la causa in California contro lo stesso Steiner. In questo caso al centro della decisione assunta dagli americani sarebbe un libro, “Surviving to Drive”, pubblicato dal quasi sessantenne manager di Merano lo scorso anno.

Steiner denunciato
Il manager meranese Gunther Steiner (LaPresse) – Sportmain.it

Negli atti presentati dall’ufficio legale della scuderia americana, si sostiene che Steiner e la sua casa editrice Ten Speed Press abbiano compiuto azioni illegali pubblicando immagini che, a parere del team, violano le norme sui marchi.

In sostanza, Steiner non avrebbe avuto il diritto di mostrare sul libro loghi e foto riguardanti le vetture della Haas. Tra l’altro il libro scritto dall’ex team principal sta andando piuttosto bene a giudicare dai numeri: le copie vendute sono più di 150.000 e la cifra incassata è superiore ai quattro milioni e mezzo di euro.

Impostazioni privacy